Super match Juventus-Lazio. I precedenti e le ultime sulle formazioni

Questa sera, alle 20 e 45, allo Stadium, andrà in scena uno dei big match di questa giornata di Serie A, la supersfida tra Juventus e Lazio. Bianconeri a caccia del -1 dal Milan, impegnato nella delicata sfida di Verona, mentre la Lazio vuole un risultato importante per tornare ad affacciarsi in zona Champions. Ad arbitrare il mach sarà Davide Massa della sezione di Imperia.

82 successi in 153 incroci per la Juve, ultimo successo laziale a Torino firmato Immobile

I precedenti, a Torino e in totale in Serie A, dicono Juve, con le 82 vittorie in 153 incroci (48 su 76 in casa) ma negli ultimi tempi c’è stato più equilibrio. E in due occasioni, nelle finali di Supercoppa del 2017 e del 2019, è stata la Lazio a trionfare. Sempre nel mese di dicembre 2019, poi, contro la Juve targata Sarri, la squadra di Inzaghi uscì dal campo con i tre punti, frutto di un netto 3 a 1.

Allo Stadium, nella passata stagione, invece, fu trionfo bianconero, con il 2-1 sancito dalla doppietta di Cristiano Ronaldo. Che stasera darà vita ad una “sfida nella sfida” con Ciro Immobile.

Proprio lui, con una doppietta, ha regalato alla Lazio l’ultimo successo in casa della Juventus. Parliamo della stagione 2017-2018, quando il match si chiuse sul punteggio di 2 a 1 per i laziali, con il centravanti campano trascinatore, in rimonta al gol bianconero di Douglas Costa.

Pirlo perde Bentancur ma ritrova Cuadrado. Bonucci parte dalla panchina

Diverse assenze, poche certezze e tante speranze per Andrea Pirlo, in vista della gara di questa sera contro la Lazio. Oltre a Frabotta squalificato, e agli infortunati Arthur (che potrebbe tornare contro il Porto nel ritorno degli ottavi di Champions), Dybala e Chiellini, non potrà disporre di Bentancur, positivo al Covid-19. A centrocampo, quindi, spazio a McKennie, insieme a Rabiot.

Per il tecnico bianconero, però, importanti ritorni. Oltre a De Ligt e Bonucci, dei quali uno partirà dall’inizio insieme a Demiral, ci sarà anche Juan Cuadrado, che potrebbe essere schierato titolare, con Alex Sandro sulla corsia opposta. In attacco, invece, Kulusevski ad affiancare Ronaldo, con lo spagnolo Morata che parte dalla panchina.

Emergenza difensiva per Inzaghi. Out Lazzari.

Problemi anche per Inzaghi, e soprattutto in difesa, a poche ore dalla sfida contro la Juventus. Oltre a Radu e Felipe infortunati di lunga degenza, non ci sarà nemmeno Lazzari, che ha riportato un trauma elongativo a carico del polpaccio destro. In difesa, quindi, dovrebbe esserci Marusic sul centro-destra, accanto a Hoedt e lo stakanovista Acerbi.

Sulle due fasce, inserimenti obbligati di Lulic e Fares vista l’assenza di Lazzari, col terzetto MilinkovicLeivaLuis Alberto in mediana. Davanti tutto confermato: tocca alla coppia Correa-Immobile, con Caicedo (autore dell’1 a 1 al 95′ nella gara d’andata) e Muriqi pronti a subentrare. In porta confermato lo spagnolo Reina.

Le probabili formazioni di Juventus-Lazio

JUVENTUS (3-5-2): Szczesny; Danilo, Demiral, De Ligt; Cuadrado, Ramsey, Rabiot, McKennie, Chiesa; Kulusevski, Ronaldo. Allenatore: Pirlo.

LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic, Hoedt, Acerbi; Lulic, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Fares; Correa, Immobile. Allenatore: S. Inzaghi.

Speak Your Mind

*