Via Giampaolo, il Catania riparte da Simeone. Pulvirenti punta forte sul Cholo

Risolto consensualmente il rapporto con Giampaolo, che ha pagato gli scarsi risultati (ultimo il pari interno con il Chievo) del club etneo, il presidente del Catania, Pulvirenti, affida le redini della squadra all’ex calciatore di Inter (dal 1997 al 1999) e Lazio (dal ’99 al 2003), Diego Pablo Simeone. Argentino di Buenos Aires, 40 anni, Simeone si è contraddistinto sempre, in campo, per la grande grinta e determinazione che metteva in ogni gara, nella sua lunga e onorata carriera da faticatore di centrocampo (può vantare anche ben 106 presenze con l’Argentina).
Cresciuto nel Velez, il “Cholo” (questo il suo soprannome storico, atto ad indicare un incrocio di razze) si è poi trasferito in Italia dove ha iniziato a farsi vedere nel Pisa, per poi vestire appunto le casacche di Inter e Lazio. Ultima esperienza in Argentina, con il Racing di Avellaneda nel 2005-2006.
Smessi i panni di guerriero di centrocampo, Simeone ha iniziato a cimentarsi in panchina, alla guida dell’Estudiantes, squadra con la quale ha vinto il campionato di Apertura del 2006 (bis con il River Plate nel 2008, anche se in quel caso si trattava del titolo di Clausura). Poi il passaggio al San Lorenzo, momento però poco felice nella vita professionale di questo combattente, esonerato ben presto per gli scarsi risultati.
Ora il ritorno in Italia, ma da allenatore, alla guida del Catania, squadra che è composta da tanti argentini. Almeno non avrà sicuramente difficoltà ad ambientarsi.

Speak Your Mind

*