Tornano in campo Roma e Lazio. Le ultime sulle formazioni

Roma e Lazio tornano finalmente in campo. Riparte il campionato per le squadre capitoline, con differenti motivazioni. I giallorossi di Fonseca riprendono la marcia, all’Olimpico, contro la Sampdoria dell’ex Ranieri, per trovare punti preziosi nella corsa all’Europa che conta. Obiettivo scudetto invece per i biancocelesti, impegnati nel big match di Bergamo contro l’ostica Atalanta di Gasperini.

Incrocio Scudetto-Champions a Bergamo

Emozioni in arrivo a Bergamo, dove stasera alle 21 e 45 l’Atalanta di Gasperini ospita la Lazio nel clou della 27^ giornata. La Dea, dopo aver strapazzato 4 a 1 il Sassuolo in uno dei recuperi con i quali è ripartita la Serie A, cerca altri tre punti per blindare la quarta piazza in ottica Champions. Zapata sarà l’ariete della squadra orobica: insieme a lui l’argentino Gomez, mentre Malinovskyi sarà a supporto.

Di contro, però, una Lazio che, seppur orfana di una pedina importante come Lulic, la cui stagione è finita a causa di un grave infortunio, si prepara a dar battaglia. I ragazzi di Inzaghi sono obbligati a vincere, per rispondere al successo ottenuto dalla Juventus, sul campo del Bologna e tornare così ad una sola lunghezza da Ronaldo e compagni. Pronto Ciro Immobile, a riprendere il feeling con il gol avuto fino alla sospensione, al suo fianco ci sarà Correa.

Le probabili formazioni di Atalanta-Lazio

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi; Gomez, Zapata.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto, Jony; Correa, Immobile.

Dzeko guida i giallorossi, Ranieri con Gabbiadini-Bonazzoli

Riparte anche la Serie A della Roma. La squadra giallorossa, distante sei lunghezze dall’Atalanta, in campo sempre alle 21 e 45 contro la Lazio, è obbligata a vincere per non perdere il treno con la Champions. A caccia di punti anche la Sampdoria dell’ex Claudio Ranieri, reduce dalla sconfitta di San Siro con l’Inter e in zone pericolose con i 26 punti e il quintultimo posto.

Fonseca riparte dal 4-2-3-1, con Mirante in porta (Pau Lopez infortunato e non convocato). Difesa imperniata sul duo Mancini-Smalling, con Zappacosta a destra e Kolarov a sinistra. In mediana probabile diga formata da Veretout e Cristante (Diawara dovrebbe partite dalla panchina), mentre in avanti Dzeko sarà il centravanti, con Perez, Pellegrini e Mkhitaryan a supporto.

Ranieri,punta sul consueto 4-4-2 con Audero in porta e difesa guidata da Yoshida Tonelli con Bereszynski Murru ai loro lati. A centrocampo, spazio a Ekdal e Thorsby al centro, mentre Linetty e Ramirez agiranno sulle corsie. In attacco, ancora assente Quagliarella per un risentimento al gemello: pertanto, accanto a Gabbiadini, ci sarà il giovane Bonazzoli con La Gumina ad accomodarsi in panchina dopo la titolarità contro l’Inter.

Le probabili formazioni di Roma-Sampdoria

Roma (4-2-3-1): Mirante; Zappacosta, Mancini, Smalling, Kolarov; Cristante, Veretout; Perez, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko. All.: Fonseca.
Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Tonelli, Murru; Linetty, Ekdal, Thorsby, Ramirez; Gabbiadini, Bonazzoli. All.: Ranieri.

Please follow and like us:

Speak Your Mind

*