Supercoppa di Spagna all’Atletico. Mandzukic abbatte il Real

Mandzukic abbatte il Real e regala la Supercoppa all'AtleticoLa Supercoppa di Spagna 2014-2015 vola nella bacheca dell’Atletico Madrid del “CholoSimeone che, grazie alla rete realizzata dal bomber croato Mandzukic, manda al tappeto il Real Madrid di Ancelotti e conquista il primo trofeo della stagione.
Dopo l’1 a 1 dell’andata, al Bernabeu, toccava ai Galattici fare la partita e cercare la vittoria, al Vicente Calderon, contro i campioni di Spagna. Ma dopo solamente 2 giri d’orologio arriva invece la rete che segna definitivamente il match a favore dei Colchoneros e gela i tifosi delle merengues.
Sponda area perfetta di Griezmann che brucia Sergio Ramos, Mandzukic controlla la sfera e con una conclusione fulminea infila Casillas per l’1 a 0 dell’Atletico. Impatto pazzesco sul match per il nazionale croato, neoattaccante della formazione di Simeone dopo l’addio di Falcao.
Al 25′ la risposta del Real: Carvajal serve il colombiano James Rodriguez che conclude, trovando però un attento Moya sulla propria strada.
Due minuti dopo proteste esagerate di Simeone (e anche un piccolo “colpetto” al quarto uomo, ndr) per una decisione arbitrale ritenuta non idonea. Il tecnico dell’Atletico viene allontanato, e direttive dunque lasciate in mano al suo secondo, German Burgos.
Nel finale di match un’occasione per parte. Bale, servito da James, prova il sinistro, mancando il bersaglio grosso di poco, poi è Raul Garcia a non trovare lo specchio di un soffio, dopo aver sfruttato una dormita della difesa del Real.
Inizia la ripresa e l’Atletico sfiora il raddoppio. Clamorosa traversa colpita da Raul Garcia, poi Casillas salva tutto su Mandzukic, pronto al tap-in vincente.
Il Real si riprende dallo spavento corso e prova a costruire pericoli dalle parti di Moya. Dentro anche Isco, per James Rodriguez, ma la rete non arriva neanche al termine dei 4 minuti di recupero assegnati dal direttore di gara. La Supercoppa prende la strada del Nettuno, infilandosi nella bacheca dei campioni di Spagna in carica.
Un altro trionfo per Simeone, dopo la vittoria della Liga 2013-2014, per Ancelotti e il suo Real c’è da lavorare (soprattutto in difesa, ndr) in vista dell’inizio del campionato, il prossimo 25 Agosto.

Speak Your Mind

*