Spagna-Russia al Luzniki. Nei padroni di casa torna Golovin

Mondiali: Spagna contro Russia alle 16

Spagna in campo alle 16 contro la Russia nel terzo ottavo di finale.

Luglio si apre con altri due ottavi tutti da vivere: alle 16 tocca alla Spagna, in campo al Luzniki di Mosca contro la Russia padrona di casa. Le Furie Rosse puntano i quarti, ma attenzione a Golovin e compagni, desiderosi di riscatto dopo il ko rimediato, nella fase a gironi, contro l’Uruguay. In serata poi la Croazia sfida la compatta e solida Danimarca.

Dubbi di formazione per Hierro, spazio ad Aspas?

Lo choc dell’addio di Lopetegui, per le vicende ormai note, sembravano aver minato le certezze della Spagna, alla vigilia del Mondiale. Invece Hierro ha ricompattato l’ambiente e, pur non brillando (una sola vittoria, di misura contro l’Iran, e due pari, con Portogallo e Marocco, per un bottino di 5 punti nel Girone, ndr) le Furie Rosse sono arrivate all’appuntamento ad eliminazione diretta, che sarà contro la Russia di Cherchesov, organizzatrice di questa edizione dei Campionati del Mondo.

Passando alle formazioni, alcuni dubbi attanagliano ancora Fernando Hierro. Mentre il comparto difensivo a protezione di De Gea sarà lo stesso di sempre (Carvajal e Jordi Alba sulle corsie, Piqué e Ramos in zona centrale), ci sono nodi da sciogliere nella zona nevralgica, con Koke che sembra averla spuntata su Thiago Alcantara e David Silva che avrebbe, invece, guadagnato una maglia da titolare a spese di Asensio e Vazquez.

In attacco, poi, spazio a Diego Costa unica punta o ci sarà l’ingresso, tra i titolari, di Iago Aspas, decisivo contro il Marocco con il punto del 2 a 2 allo scadere? Per ora rimaniamo nel campo delle ipotesi e puntiamo sul consueto modulo con il centravanti dell’Atletico unica punta, sperando di non essere smentiti dalle scelte ufficiali del Ct spagnolo.

Cherchesov senza Smolnikov. Torna Golovin

La botta presa nel match contro l’Uruguay ha, senza dubbio, abbassato il morale in casa della Russia che, però, si prepara alla battaglia contro la Spagna, sperando di ritrovare lo smalto d’inizio Mondiale. Cherchesov deve fare i conti con alcuni problemi di formazione, dettati dall’assenza di Smolnikov, espulso contro la Celeste e quindi out per squalifica, e Dzagoev, ancora ai box per infortunio.

Spazio, quindi, a Mario Fernandes, che andrà a sostituire il calciatore squalificato, e a due pedine fondamentali come Zhirkov e Golovin, che torneranno protagonisti fin dall’inizio. Confermato come modulo, quindi, il 4-2-3-1, con Gazinskiy in ballottaggio con Kuziaev. In attacco confermato il gigante Dzyuba, con Smolov destinato alla panchina.

PROBABILI FORMAZIONI:

SPAGNA (4-3-3): De Gea; Carvajal, Piqué, Sergio Ramos, Jordi Alba; Koke, Busquets, Iniesta; David Silva, Diego Costa, Isco. Allenatore: Hierro.
RUSSIA (4-2-3-1): Akinfeev; Mario Fernandes, Kutepov, Ignashevich, Zhirkov; Zobnin, Gazinskiy; Samedov, Golovin, Cheryshev; Dzyuba. Allenatore: Cherchesov.

Speak Your Mind

*