Roma ko all’Olimpico, vola il Milan di Gattuso

Roma battuta 2 a 0 all'Olimpico dal Milan

Festa in campo per il Milan che batte 2 a 0 la Roma

Cade anche in Serie A la Roma che, dopo il crollo in Champions, viene colpita e affondata dal Milan di Gattuso. I rossoneri si portano via i tre punti dall’Olimpico grazie alle reti di Cutrone e Calabria che sanciscono il risultato finale di 2 a 0 e il -6 dai capitolini.

Primo tempo equlibrato, la più grande la regala Under

Ci aspettavamo lo spettacolo e invece abbiamo assistito ad un primo tempo davvero poco emozionante, nel posticipo di Serie A tra Roma e Milan. Nainggolan ci rimette un dente, a causa della gomitata di Kessie (non sanzionata da Mazzoleni), Under prova a scuotere i giallorossi ma la sua rasoiata viene messa in angolo da Donnarumma.

Schick, lanciato da Di Francesco in campo al posto di Dzeko si vede in qualche preziosismo (come quando si libera di due avversari, trovando però solo il corner) ma non riesce a incidere in maniera decisa sul match. In una sola occasione va al tiro (grande parata di Donnarumma) ma in posizione di offside, ravvisata dagli arbitri.

Dall’altra parte nessuna parata importante da parte di Alisson, ma il palleggio del Milan crea affanni ai giallorossi, con Bonaventura che al 22′ non trova l’assist giusto per Cutrone e Canhaloglu (30′) che salta Manolas, ma si allarga troppo sprecando una ghiotta chance.

Il Milan colpisce con Cutrone. Calabria affonda la Roma

In apertura di ripresa il Milan colpisce. Giocata fantastica di Suso che finta di rientrare e poi serve Cutrone al centro dell’area. Il giovane attaccante rossonero brucia sul tempo Manolas (che aveva già sbagliato su Kessie, protagonista nell’avviare l’azione vincente) e infila Alisson per l’1 a 0 dei ragazzi di Gattuso.

Perotti prova subito a pareggiare i conti, ma con scarsi risultati. Di Francesco allora prova la carta Dzeko (che non si vedrà mai) al posto di uno spento Nainggolan, in un 4-2-4 ultraoffensivo. La chance più importante, però, capita al Milan, con l’ex viola Kalinic, spedito in campo nella ripresa da Gattuso, che trova super Alisson a dirgli di no.

E’ il preludio al raddoppio del Milan, che manda ko la Roma definitivamente. Bella giocata tra Kalinic e Calabria, tenuto in gioco da un Bruno Peres disastroso. Il laterale rossonero entra in area e, davanti ad Alisson, lo beffa con un lob morbidissimo. 2 a 0 e prima rete con la maglia del Milan, in Serie A, per il difensore bresciano, classe ’96.

La Roma accusa il colpo e fatica a reagire. Giallorossi in ginocchio e Milan vicino al tris. In azione di contropiede, è Borini a sprecare da pochi passi, con conclusione alta. Alla fine è 2 a 0, vittoria pesante e meritata per il Milan che si porta a 44, a -6 in classifica, in Serie A, proprio dai ragazzi di Di Francesco. Buio pesto per una Roma fragile e confusionaria.

Speak Your Mind

*