Serie A: Risultati e marcatori. Eto’o-Milito, Inter in vetta, disastro Russo e la Roma finisce ancora ko

Torna al goal il Principe Milito (per ben due volte), a secco dalla notte di Madrid, gloriosa per lui e per l’Inter, si conferma super bomber Eto’o (già a dodici centri se contiamo Champions e nazionale), ma soprattutto Benitez cancella l’ombra di Mourinho e si gusta il primo posto in classifica, senza clamore ma con il silenzio e il lavoro di un uomo che non si rende protagonista di conferenze polemiche e monologhi esasperati ma si dimostra lo stesso competente e preparato quanto il collega portoghese.
L’Inter batte il Bari con il risultato di 4 a 0 nella quarta giornata, e prima infrasettimanale, della Serie A, grazie proprio alla coppia goal Eto’o-Milito, il Cesena perde a Catania per 2 a 0 (di Silvestre e Maxi Lopez le firme sul successo etneo) e i nerazzurri tornano a comandare le operazioni con 10 punti. Alle spalle non ci sono Milan, Roma etc… (attendiamo di sapere cosa farà la Juventus stasera contro il Palermo) ma Brescia e Chievo, con un punto in meno. Le rondinelle affossano una Roma grintosa e determinata, ma penalizzata dalla disastrosa direzione del campano Russo, il Chievo passa con forza Al San Paolo, trascinato da un Pellissier fantastico. Napoli distratto in difesa e poco incisivo in attacco.
Si sblocca Zlatan Ibrahimovic, che festeggia la prima rete in Serie A con la maglia del Milan ma non la vittoria del Diavolo rossonero. La Lazio, infatti, si mostra compatta e preparata e con Floccari, lanciato da Reja in attacco al posto di Rocchi, su assist del centrocampista brasiliano Hernanes, trova l’uno a uno finale e un punto prezioso che si porta i biancocelesti a quota sette in classifica. Per Allegri un altro pari dopo quello interno con il Catania.
Rtorna al gol Alberto Gilardino, dopo sei mesi, ma anche in questo caso non arriva il successo per la Fiorentina. Mesto, infatti, si traveste da centravanti e con un diagonale di chirurcia precisione, beffa Frey e lascia i viola nel pieno della crisi a con soli due punti in classifica. Seecondo goal per il centrocampista rossoblu, dopo quello che è valso la vittoria all’esordio al Friuli.
Gli stessi punti di una Roma ancora senza vittorie (due pari e due ko) e sconfitta al Rigamonti da un Brescia cinico (un’occasione, un goal) ma sostanzialmente “aiutato” dalla direzione arbitrale, disastrosa, del signor Russo di Nola. Le “Rondinelle” si sono imposte 2-1 grazie alle reti di Eder e Caracciolo (Borriello per i giallorossi), ma la seconda rete, subita dai capitolini, e che ha deciso l’incontro, arriva su calcio di rigore inesistente, poichè il fallo di Mexes è fuori area. Rigore ed espulsione per il francese (che salterà la sfida con l’Inter di sabato prossimo), giustamente furioso e portato via a fatica dai compagni. Della serie “cornuti e mazziati”.
Nel finale, poi, è impressionante il pianto di uno stoico Julio Sergio, estremo difensore della Roma, che, in uscita disperata su Eder lanciato in contropiede, riceve il giallo, s’infortuna alla caviglia e resta in campo (cambi finiti) tra le lacrime di dolore. Duro lo sfogo di un furibondo Pradè, Ds della Roma, nel dopogara: “La Roma è stata umiliata e distrutta. Era impossibile non vedere il fallo di mani su cross di Cicinho, l’assistente dov’era? Non cerchiamo alibi ma non sappiamo cosa dire ai calciatori eme ne infischio dei deferimenti: vogliamo che Russo, Ayroldi e Romagnoli siano immediatamente sospesi. Mai visti in vent’anni errori tecnici di questo tipo, è una vicenda pericolosa“.
Stasera, a completamento del turno infrasettimanale, a Torino scende in campo la Juventus. Prova del nove per i bianconeri, entusiasmanti al Friuli contro l’Udinese, ma chiamati a confermarsi di fronte ad un avversario insidioso e bisognoso di punti, ovvero il Palermo di Javier Pastore, penultimo in classifica con un solo punticino.
Ecco tutti i risultati e marcatori della quarta giornata in Serie A:
Bologna 2-1 Udinese (Di Natale, Gimenez, Di Vaio)

Brescia 2-1 Roma
(Hetemaj, Caracciolo rig., Borriello)

Cagliari 0-0 Sampdoria

Catania 2-0 Cesena
(Silvestre, Maxi Lopez)

Genoa 1-1 Fiorentina
(Gilardino, Mesto)

Inter 4-0 Bari
(Milito, Eto’o 2 rig., Milito)

Lazio 1-1 Milan
(Ibrahimovic, Floccari)

Lecce 1-1 Parma
(Jeda rig., Crespo)

Napoli 1-3 Chievo
(Cannavaro, Pellissier, Fernandes, Pellissier)

Stasera: Juventus-Palermo

Speak Your Mind

*