Serie A, Turno Infrasettimanale: Apre alle 19 il Parma, in serata Balotelli sfida l’Inter

La 10^ giornata di Serie A, infrasettimanale, si apre alle 19 con la sfida del Tardini tra Parma e Verona. Ducali in emergenza, ma pronti a conquistare la posta in palio dopo il positivo pari di San Siro contro l’Inter, Hellas chiamata al riscatto invece dopo il ko casalingo con il Sassuolo. Alle 21, poi, Inter a caccia del sorpasso sulla Juventus, sul campo del Brescia.

D’Aversa in emergenza, fuori anche Gagliolo. Juric punta su Stepinski

Il Parma vuole proseguire l’ottimo momento, ma dovrà fare a meno di diversi elementi di valore. Oltre ai vari assenti per infortunio (tra i quali Inglese, Cornelius e Gagliolo, ndr) mancherà anche Scozzarella per squalifica. Al suo posto ci sarà uno tra Brugman ed Hernani. In avanti, invece, conferma per il tridente composto da Gervinho, in gol contro l’Inter, Karamoh e Kulusevski.

Meno problemi per Juric che disegna una Hellas con il 3-4-2-1. La punta di riferimento sarà il polacco Stepinski (Di Carmine si accomderà in panchina), con Zaccagni e Verre (favoriti su Salcedo e Pessina) a supporto dell’ex Chievo. In mediana, rientro prezioso per il tecnico del Verona, che riavrà dall’inizio Miguel Veloso.

Conte conferma il tandem Lukaku-Martinez?. Balotelli sfida i nerazzurri

Difficilmente Antonio Conte si priverà, nonostante gli scalpitanti Politano ed Esposito (ricordiamo classe 2002, ndr), del tandem offensivo LukakuMartinez. Il colosso belga e il “Toro” argentino saranno in avanti a cercare i gol della vittoria e del sorpasso (almeno temporaneo) sulla Juventus, impegnata contro il Genoa domani.

Per il resto della formazione il mister leccese è pronto a reinserire Asamoah e De Vrij con Bastoni e Biraghi che si riaccomoderanno in panchina. In mediana potrebbe esserci la novità Gagliardini, insieme a Brozovic, in zona centrale, insieme a Barella. Sulle corsie, invece, come detto ci saranno il ghanese ex Juve e Candreva.

Il ko rimediato contro il Genoa e il solo punticino ottenuto nelle ultime 4, spingono il Brescia a dare qualcosa in più per superare il difficile momento. Serve, quindi, un Rigamonti a festa e un Balotelli finalmente decisivo. L’ex Milan si prepara, quindi, ad affrontare l’Inter, in coppia con Donnarumma. Problemi, invece, in difesa, dove Chancellor ha accusato un problema al flessore e Gastaldello è in pole position.

Please follow and like us:
error

Speak Your Mind

*