Sabato Samp-Torino e Inter-Crotone gli anticipi della 23^ di Serie A

Spalletti cerca la vittoria contro il Crotone

Spalletti tecnico dell’Inter si “agita” durante la gara di Serie A

La 23^ giornata di Serie A si apre sabato alle 18 con la sfida dal sapore d’Europa tra Samp e Torino a Genova. In serata, poi l’Inter cerca la vittoria contro il Crotone, dopo il pari deludente rimediato a Ferrara contro la Spal.
Reduce dalla pesante vittoria ottenuta a Roma contro i giallorossi grazie al gol di Zapata, e ridotta la distanza dai capitolini a soli 4 punti (37 contro 41), la scatenata Sampdoria di Giampaolo vuole continuare la sua corsa alle zone europee, ma dovrà fare i conti con il Toro di Walter Mazzarri, distante 5 punti in classifica, in Serie A, ma che arriva al match con i doriani dopo aver messo in fila 5 risultati utili.
Giampaolo dovrebbe poter contare su Strinic e sul suo bomber principe, Fabio Quagliarella, out contro la Roma a causa del problema muscolare accusato sempre contro l’undici giallorosso nel recupero di campionato. In caso contrario spazio a Caprari e Murru, protagonisti di un’ottima gara contro la squadra di Di Francesco. A centrocampo, invece, considerata l’assenza certa di Praet, conferme in vista per Barreto, Linetty e Torreira.
Il dubbio principale per Walter Mazzarri, invece, è rappresentato dall’utilizzo di Andrea Belotti. Il “gallo” è pronto a riprendersi una maglia da titolare, con Niang dirottato a sinistra. Nel caso in cui, invece, ci fosse solo la panchina per lui, sarà il francese a ricoprire il ruolo di punta centrale. Scalpita invece Ansaldi, che è in ballottaggio con Molinaro per la fascia di sinistra.
Da Genova a Milano, il secondo posticipo di questo sabato di Serie A ci regala un Inter-Crotone tutto da vivere. I nerazzurri di Luciano Spalletti, incassato un solo punticino a Ferrara e i tanti fischi dei tifosi per il risultato e per il mercato, che non ha regalato quei colpi sperati (Pastore su tutti, ndr) hanno bisogno di una vittoria per tornare ad occupare quel terzo posto, ora di proprietà della Lazio, dopo il sorpasso operato in classifica (46 contro 44 punti), ma dovranno conquistare l’obiettivo senza Icardi, infortunato e non convocato (pronto Eder).
Ipitagorici“, invece, rigenerati dalla cura Zenga, grande ex del match, cercano invece punti preziosi in ottica salvezza, ben consapevoli del fatto che sarà difficile uscire da San Siro con un risultato positivo.  Oltre al tecnico, gara speciale anche per Cordaz, portiere dei calabresi, cresciuto nel settore giovanile nerazzurro, e per Faraoni che però se la gioca con Sampirisi per partire dall’inizio e completare così la difesa dei calabresi. A centrocampo subito protagonisti Benali e Capuano, neoacquisti, mentre in attacco Trotta sarà la punta centrale, con Ricci esterno destro d’attacco e Nalini sulla sinistra nel 4-3-3 predisposto da Walterone Zenga.

Speak Your Mind

*