Roma in rimonta con super Dzeko. La Lazio cade a Bergamo con due gol di vantaggio

La Roma sorride, la Lazio piange. Serata agrodolce per le romane, con i giallorossi che vanno sotto contro la Samp, ma recuperano e fanno loro la posta in palio grazie alla doppietta di un gigantesco Dzeko. Situazione inversa a Bergamo dove la squadra di Inzaghi si porta addirittura sul 2 a 0 ma poi crolla nella ripresa e cade sotto i colpi di una scatenata Atalanta che vince 3 a 2.

Dzeko come Manfredini, Roma in festa

La Roma di Fonseca parte male, si fa gol da sola (erroraccio di Diawara in uscita) ma poi ribalta tutto con i cambi decisi dal tecnico giallorosso e, soprattutto, un Dzeko micidiale sotto porta. Così il ritorno in campo, dopo 115 giorni di stop, dei capitolini. 3 punti preziosi per continuare ad alimentare la corsa Champions, malgrado il distacco sempre considerevole dall’Atalanta (7 punti considerato lo scontro diretto a sfavore).

Partenza, come detto, ad handicap per la Roma. Dopo aver sprecato diverse occasioni (soprattutto con Dzeko, miracoloso Audero), la squadra di Fonseca va sotto. Diawara sbaglia il retropassaggio a Mirante. Gabbiadini ne approfitta per superare l’estremo difensore giallorosso e infilare la porta sguarnita. 1 a 0 Samp.

La Roma va in gol al 31′, ma la rete viene annullata con il Var. Veretout, dal limite, trova l’incrocio dei pali, ma la gioia diventa amarezza quando il gol non viene convalidato per il precedente tocco di mano di Carles Perez (un assist involontario con il gomito sul rinvio di un blucerchiato).

Nella ripresa Fonseca cerca di dare una scossa: dentro Zappacosta, Pellegrini e Cristante per Peres, Pastore e Diawara. E la Roma va subito in gol. Proprio Pellegrini diventa subito grande protagonista e regala l’assist vincente a Dzeko che, in girata, di sinistro, fa secco Audero. 1 a 1.

Kolarov va vicinissimo al 2 a 1, con un palo clamoroso colpito su punizione, ma ancora Dzeko mette la sua firma sul gol che vale la posta in palio. Servito in profondità, con un destro volante, manda la palla all’angolino alla destra di Audero.

104 goals con la Roma, Dzeko come Manfredini, ma soprattutto Roma che vince e riparte bene. Sperando che l’Atalanta, vittoriosa in rimonta contro la Lazio per 3 a 2 freni la sua corsa senza fine.

Please follow and like us:

Speak Your Mind

*