Roma in campo contro il Real Madrid. La Juventus sfida il Valencia allo Stadium

Champions: Roma-Real all'Olimpico. Totti nella Hall of Fame

La Roma sfida il Real all’Olimpico, Totti nella Hall of Fame giallorossa.

Roma e Juventus si preparano a scendere in campo, in Champions, contro Real Madrid e Valencia. Ad entrambe le italiane, infatti, basta solamente un punto per brindare al passaggio del turno ma, nel caso dei giallorossi, un pareggio contro le merengues o una sconfitta (con mancata vittoria del Cska contro il Plzen) porterebbe ugualmente i capitolini agli ottavi. D’altro canto, però, una vittoria contro i blancos regalerebbe anche il primo posto, da difendere poi nell’ultima giornata.

Roma con Schick, Dzeko verso il forfait. Totti nella Hall of Fame

Vincere o comunque convincere. Senza De Rossi, Perotti, Pastore e Lorenzo Pellegrini, con il dubbio Dzeko (a rischio per un indurimento muscolare alla coscia accusato prima della trasferta friulana, ndr) e dopo aver trascorso una settimana turbolenta a causa del brutto ko di Udine, nell’ultimo turno di Serie A, Di Francesco (fiducia confermata da Pallotta e Monchi, almeno stando alle ultime dichiarazioni) e la Roma cercano un risultato importante in Champions dove, visti i risultati, sembra andare tutto per il meglio.

Ai giallorossi, infatti, primi con il Real Madrid a 9 punti, ma in difetto per lo scontro diretto (3 a 0 per i blancos al Bernabeu), serve un punto, da conquistare stasera o in casa del Plzen nell’ultima giornata del Girone G, per chiudere il discorso qualificazione. Come abbiamo detto, il mancato successo del Cska alle 18 e 55 contro il Plzen consentirebbe ad entrambe di entrare in campo, stasera, già da qualificate, ma la Roma vuole una vittoria (per la prima piazza) o comunque una bella prestazione scaccia crisi.

I problemi di formazione, come abbiamo detto, non mancano. Gli assenti sono tanti, e anche di valore, e c’è il dubbio Dzeko, con il gigante bosniaco che va verso il forfait, a favore di Schick, il quale potrebbe “festeggiare” la sua terza consecutiva da titolare. Tornano, invece, protagonisti Olsen e Manolas, in una difesa che, quasi sicuramente, sarà a 3, come nella vittoria di Aprile contro il Barcellona.

In mediana, vista ancora l’assenza di De Rossi, oltre a quella di Pellegrini, verrà confermata la coppia NzonziCristante. Davanti, come detto, probabile chance ancora per Schick, complice lo stato non ottimale del bosniaco, mentre sugli esterni ci sarà spazio per El Shaarawy e Florenzi (“traslocato”alto con Santon sulla linea dei terzini).

Prima della sfida con il Real, infine, spazio ad un siparietto emozionante. In un Olimpico quasi tutto esaurito (60mila gli spettatori), il club omaggerà il suo ex capitano, Francesco Totti (accompagnato da Conti e Falcao a centrocampo, ndr), consegnandogli una maglia celebrativa e facendolo entrare, di diritto, nellaHall of Famegiallorossa che, fino a questo momento, conta 27 calciatori romanisti.

Le probabili formazioni

ROMA (3-4-2-1): Olsen; Manolas, Fazio, Juan Jesus; Santon, Cristante, Nzonzi, Kolarov; Florenzi, El Shaarawy; Schick. All.: Di Francesco.
REAL MADRID (4-3-1-2): Courtois; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Marcelo; Modrić, Ceballos, Kroos; Isco; Benzema, Bale. All.: Solari.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, C. Ronaldo. All. Allegri.
VALENCIA (4-4-2): Domenech, Vezo, Murillo, Piccini, Kondogbia, Gameiro, Batshuayi. All. Marcelino.

Speak Your Mind

*