Risultati: Shakhtar-Roma 3-0. Giallorossi brutti ed eliminati, De Rossi rischia grosso

Fragile e nervosa. Così è apparsa, ancora una volta, la Roma, schiaffeggiata per tre volte dallo Shakhtar a Donetsk, nel ritorno degli ottavi di Champions, dopo che già all’Olimpico aveva ceduto per 2 a 3. Non riesce la rimonta in Ucraina, ne viene fuori solo un’altra brutta figura per i capitolini che abbandonano mestamente la Coppa e si preparano nel peggiore dei modi al derby con la Lazio di domenica prossima.
Hubschman, Willian ed Eduardo affermano il predominio dello Shakhtar (giunto alla 57° gara utile consecutiva alla Donbass Arena) nel doppio confronto con i giallorossi che, dopo una buona partenza, hanno subito il gol degli uomini di Lucescu (concorso di colpa ta Doni e i compagni di reparto).
L’occasione per riaprire il match è arrivata subito dopo, ma non è stata sfruttata da Borriello che, al 28′, si è fatto respingere un calcio di rigore da Pyatov. Sprecata la clamorosa chance, Mexes ha pensato bene di dare un ulteriore aiuto agli avversari, rimediando il rosso dopo 40 minuti e chiudendo di fatto qualsiasi tentativo di rimonta dell’undici di Montella che sono poi franati sotto i colpi degli avversari.
Nel titolo abbiamo evidenziato anche l’ulteriore nota negativa della Roma vista ieri sera, ovvero l’accentuato nervosismo. Infatti, nel corso di un’azione di gioco, De Rossi sferra un colpo proibito al capitano dello shakhtar Srna che cade rovinosamente al tappeto. Il nazionale croato protesta vivacemente con Webb ma il possente arbitro inglese non prende provvedimenti in quanto non si era accorto di nulla. Prova tv possibile, in questo caso, con il centrocampista giallorosso a rischio maxi squalifica.
Insomma, un’altra serata da dimenticare per la Roma (Montella dovrà lavorare molto sul morale dei ragazzi in questa settimana che porta al fondamentale impegno di Serie A con la Lazio) un tripudio di bandierine colorate invece a Donetsk per lo Shaktar che prosegue con merito l’avventura in Champions League.

Speak Your Mind

*