Risultati: Cavani-Sosa, riscatto Napoli. Floro Flores risponde a Pato, frenata Milan

Frena ancora, dopo il pari interno con la Lazio, il Milan, stoppato fuori casa dal Genoa di Ballardini. Nella 24° giornata di Serie A, i rossoneri trovano il vantaggio con Pato, servito da un geniale assist di Ibrahimovic (tunnel a Criscito), ma poi subiscono il recupero rossoblu, firmato da Floro Flores, il quale realizza il primo gol con la maglia della squadra ligure. Finisce 1 a 1 a Marassi, i rossoneri si portano a quota 49, e sentono il fiato sul collo delle inseguitrici, soprattutto del Napoli, che batte il Cesena e vola a 46, a -3 dai ragazzi di Allegri in attesa dello scontro diretto del 28 febbraio prossimo.
Proprio il team partenopeo, impegnato in casa contro il Cesena, si riscatta dopo la sconfitta di Verona e ritrova i tre punti. L’aiuto, ancora una volta, arriva dal “matador” Cavani che sblocca il match con il suo 18° sigillo di questo strepitoso campionato. Maggio segna il raddoppio, con un colpo di testa da distanza ravvicinata ma l’assistente di Celi non si accorge che la palla aveva già varcato la linea prima della respinta a pugni chiusi di Antonioli. Niente gol, dunque, per l’esterno di Mazzarri, e gara che resta in bilico.
A chiuderlo ci pensa il “principito” Sosa che regala altri tre punti al Napoli in Serie A. Primo centro in maglia azzurra per l’ex Bayern, su suggerimento di Mascara, approdato al San Paolo nell’ultimo giorno di calciomercato. Impatto sicuramente positivo.
Per quanto riguarda gli altri risultati, in Serie A, fondamentale vittoria, in ottica salvezza, per il Brescia, che piega per 2 a 0 un Bari ormai aggrappato solo alla matematica. Diamanti, su calcio di rigore, apre le marcature per le “rondinelle”, l’airone Caracciolo torna al gol e firma il due a zero finale.
Cade, invece, il Lecce nonostante riesca ad andare sopra due volte contro il Palermo al Via del Mare. Dapprima con Giacomazzi, rimontato da Miccoli, poi con Jeda, impattato dal solito Pastore. A questo punto esce fuori la classe dei frombolieri rosanero e i salentini vanno ko. Di Hernandez (che torna al gol dopo due mesi) e Ilicic le marcature del definitivo risultato di 4 a 2 che regala un grosso dispiacere a De Canio. Parma infine sprecone contro la Fiorentina: strepitosa bicicletta di Amauri (il quale ritrova la gioia del gol in Serie A dopo un anno), per il vantaggio dei ducali,  pari viola firmato da D’Agostino dal dischetto. Poi Crespo e Giovinco si divorano le palle della vittoria.
Ecco i risultati, e relativi marcatori, della 24° giornata di Serie A, in attesa del posticipo di San Siro, tra Inter e Roma:
Sabato
Udinese Sampdoria 2-0 (Sanchez, Di Natale),
Cagliari- Juventus (Matri (2); Toni, Acquafresca)
Domenica
Bologna-Catania 1-0 (41′ Portanova)
Genoa-Milan 1-1 (29′ Pato, 45′ Floro Flores);
Napoli-Cesena 2-0 (13′ Cavani, 91′ Sosa);
Lazio-Chievo 1-1 (47′ pt Hernanes, 64′ Cesar);
Lecce-Palermo 2-4 (17′ Giacomazzi, 45′ Miccoli, 50′ Jeda, 57′ Pastore, 60′ Hernandez, 62′ Ilicic);
Parma-Fiorentina 1-1 (15′ Amauri, 49′ rig. D’Agostino);
Brescia-Bari 2-0 (17′ rig. Diamanti, 93′ Caracciolo).
Inter-Roma (ore 20.45)

Speak Your Mind

*