Recupero: Bologna-Roma, le ultime. Montella punta su Borriello, Totti in panca

83 reti in 182 partite in Serie A da calciatore (dal 1999 al 2007, poi una breve parentesi con 12 presenze nel 2008-09 fino al 2 luglio 2009 quando annuncio l’addio al calcio), neanche 37 anni e 21 vittorie in altrettante gare alla guida dei Giovanissimi Nazionali della Roma da allenatore. Queste alcune delle cifre che riguardano il personaggio più atteso quest’oggi al Dall’Ara di Bologna, nel recupero della 23° giornata tra il Bologna e i giallorossi. Parliamo, naturalmente di Vincenzo Montella, l’aeroplanino giallorosso chiamato a risollevare il team capitolino dopo le dimissioni di Ranieri.
Da una parte i tifosi, che hanno contestato fortemente la squadra (“indegni” e “mercenari” solo alcuni dei vocaboli usati contro i calciatori) non mancheranno di sostenerla nell’insidiosa trasferta emiliana. C’è curiosità, per l’esordio di Montella, c’è fiducia, anche se traballa sempre più, c’è comunque speranza d’invertire la rotta, il prima possibile, per non compromettere la stagione.
Dall’altra, e parliamo di Vincenzo, c’è grande entusiamo e una comprensibile emozione per questa prima sulla panchina della Roma, tanta voglia di stupire e far ricredere coloro che non ripongono grande fiducia nelle possibilità del giovane mister. E’ stato definito “traghettatore”, ma Montella non vuole sentir parlare di questo: l’intenzione è quella di mettere radici sulla panchina giallorossa e non solamente per i mesi che rimangono alla fine del torneo di Serie A.
Calcio d’inizio alle ore 18,30 (si riprenderà dal 16′ del primo tempo, quando è stata sospesa la gara per neve) per un match delicato, con il Bologna reduce dalla bella vittoria col Palermo e che si esalta, spesso e volentieri, in casa, mentre la Roma è reduce da tre sconfitte consecutive in Serie A, ultima quella clamorosa di domenica a Marassi col Genoa. Passando al campo, nel Bologna mancheranno anche gli squalificati Gimenez, Moras, Perez e Portanova (fermati contro la Lazio nella gara antecedente a quella che si sarebbe dovuta svolgere tre settimane fa) ma ci sarà, come sempre, il leader carismatico, capitano e bomber della squadra, l’ex biancoceleste Marco Di Vaio, elemento cardine nel team di Alberto Malesani, e affiancato da Meggiorini e (poco più indietro) Ramirez in attacco.
Roma priva, invece, di Adriano, Castellini, Pizarro e Perrotta. Montella riparte dal modulo Spallettiano, ovvero il 4-2-3-1, con Doni (e non Julio Sergio) in porta, difesa a quattro formata da Cassetti e Riise esterni, Mexes e Burdisso centrali. De Rossi e Brighi saranno le dighe davanti alla difesa (anche se a sorpresa potrebbe esserci il ritorno di Pizarro), con Taddei, Simplicio e Vucinic a svariare alle spalle dell’unica punta, l’ex rossonero Borriello, capocannoniere della squadra in Serie A con 10 reti. Capitan Totti, in gol contro il Genoa, e il talentuoso francese Menez dovrebbero, invece, partire dalla panchina.

Le probabili formazioni di BolognaRoma, recupero della 23° giornata di Serie A:
BOLOGNA (4-3-1-2): Viviano; Casarini, Esposito, Britos, Rubin: Mutarelli, Mudingayi, Della Rocca; Ramirez; Meggiorini, Di Vaio. A disp.: Lupatelli, Cherubin, Morleo, Buscè, Radovanovic, Siligardi, Paponi. All.: Malesani.
ROMA (4-2-3-1): Doni; Cassetti, Mexes, N. Burdisso, Riise; De Rossi, Brighi (Pizarro); Taddei, Simplicio, Vucinic; Borriello. A disp. Julio Sergio, Rosi, Juan, Greco, Pizarro (Brighi), Totti, Menez. All.: Montella.

Speak Your Mind

*