Programma: Juventus a Palermo con Matri, Napoli nella tana del Chievo senza Lavezzi

Dopo aver assistito, ieri sera, all’anticipo tra Milan e Lazio, terminato con il risultato di 0 a 0, il turno infrasettimanale della Serie A, giunta alla 23° giornata, continua questa sera con il resto del programma, eccezion fatta per BariInter, in programma domani sera alle 20 e 45.
Grande interesse riveste la sfida del Barbera, tra Palermo e Juventus. Ai siciliani, in vantaggio per 2 a 0 a San Siro contro l’Inter, brucia ancora la sconfitta subita in rimonta la scorsa settimana dopo aver sprecato con Pastore il rigore del possibile 3 a 1, che avrebbe steso forse definitivamente i nerazzurri, a corto di idee fino all’ingresso di Pazzini, decisivo con una doppietta più rigore procurato (e trasformato da Eto’o) del 3 a 2 finale. Non se la passano meglio i bianconeri, sconfitti in casa dall’Udinese con il risultato di 2 a 1 e vittoriosi solo una volta (contro il Bari) nelle ultime sei giornate di Serie A. Matri, arrivato in questi giorni in prestito dal Cagliari, sogna un esordio simile al collega nerazzurro.
Ma non meno importanti sono, nell’economia della Serie A, le sfide ChievoNapoli e RomaBrescia. I partenopei, inarrestabili con “matador” Cavani (capocannoniere con 17 reti) sono pronti ad approfittare, nonostante l’assenza di Lavezzi squalificato, del mezzo passo falso del Milan. Ostacolo però insidioso il Chievo, team plasmato alla grande da Pioli e reduce dalla bella vittoria di Brescia, risultato ottenuto grazie alla buona vena di Pellissier, leader carismatico e bomber implacabile dei clivensi.
I giallorossi, capitani da Totti, invece, arrivano a questa sfida con il Brescia sostanzialmente “riposati”, considerato che la gara di Bologna, che sarà recuperata a fine Febbraio, è stata interrotta dopo soli 16 minuti a causa di una fitta nevicata che ha convinto l’arbitro a rimandare la “questione”. Borriello sogna il decimo centro in Serie A con i colori giallorossi, Totti invece vuole tornare al goal su azione, cosa che gli manca dall’1 a 3 di Palermo e avrebbe un gusto particolare farlo contro la squadra che segnò il suo esordio calcistico con i capitolini (18 marzo 1993).
Di contro un avversario in crisi, di gioco e di risultati, ma che ritrova Beppe Iachini in panchina, richiamato da Corioni dopo l’esonero di Beretta.
Ecco, nel dettaglio, le sfide di Serie A in programma questa sera (ore 20:45):
Cesena-Catania,
Chievo-Napoli,
Fiorentina-Genoa,
Palermo-Juventus,
Parma-Lecce,
Roma-Brescia,
Sampdoria-Cagliari,
Udinese-Bologna

Speak Your Mind

*