Posticipo: Roma senza Totti e Mexes. Inter con Eto’o-Pazzini, Milito in panchina

Alle 20 e 45, a chiusura della 24° giornata di Serie A, andrà in scena il posticipo di lusso tra Inter e Roma. Nerazzurri in ripresa e posizionati al quarto posto a quota 41, giallorossi due spanne dietro (entrambe devono recuperare una gara). Si rinnova, pertanto, la sfida tra due delle più grandi protagoniste degli ultimi campionati (soprattutto negli ultimi cinque anni nei quali hanno condotto un’aspra lotta, con i giallorossi che sono arrivati – nel 2008 e nel 2010 – a contendersi lo scudetto con il Biscione sino all’ultimo secondo di torneo) in Serie A. In palio tre punti fondamentali per il prosieguo della stagione, ma anche e soprattutto la possibilità di ridurre il gap in classifica dal Milan, frenato nel pomeriggio dal Genoa a Marassi.
La Roma, reduce dal deludente pari interno con il Brescia, si gioca la sfida senza capitan Totti (influenzato, è rimasto a Roma) e Mexes (che sconta il primo dei turni di squalifica rimediati con il Brescia), oltre ai lungodegenti Pizarro e Adriano, ma forte del tridente delle meraviglie Borriello-Vucinic-Menez (anche se Ranieri potrebbe optare per il 4-4-2 con i primi due titolati e il francese pronto a subentrare) e delle ottime prestazioni disputate, recentemente, nel tempio milanese (due successi e tre pareggi nelle ultime cinque sfide), dove ha spesso costretto i nerazzurri a inseguire il risultato.
Problemi di formazione per Ranieri, assenze importanti anche nelle file dell’undici di Leonardo. Mancheranno, infatti, Chivu (squalificato per 4 giornate con l’ausilio della prova tv) e Lucio (infortunato), sostituiti da Leonardo con Materazzi e Zanetti. Confermato Kharja,in mediana con Cambiasso e Thiago Motta. Sneijder, tornato al gol in Serie A contro i pugliesi del Bari, sarà il trequartista alle spalle di Pazzini ed Eto’o. Milito, invece, deludente nelle ultime apparizioni in campionato, si accomoda in panchina, pronto però ad entrare a partita in corso.

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Ranocchia, Materazzi, Zanetti; Thiago Motta, Cambiasso, Kharja; Sneijder; Etòo, Pazzini. A disp.: Orlandoni, Natalino, Nagatomo, Obi, Coutinho, Pandev, Milito. Allenatore: Leonardo.
ROMA (4-3-1-2): Julio Sergio; Cassetti, Juan, N. Burdisso, Riise; Perrotta, De Rossi, Simplicio; Menez, Borriello, Vucinic. A disp.: Doni, G. Burdisso, Castellini, Brighi, Greco, Taddei, Rosi. Allenatore: Ranieri.
ARBITRO: Tagliavento di Terni.

Speak Your Mind

*