Posticipo: Juventus-Inter, le ultime. Ballottaggio Toni-Martinez, Chiellini presenza numero 200

Posticipo di lusso nella 25° giornata della Serie A. All’Olimpico di Torino va in scena il derby d’Italia, tra Juventus e Inter, una delle sfide più sentite nella storia del calcio italiano, il derby dei “veleni”, tra rimonte, Champions e Calciopoli. 60 vittorie bianconere, 17 pareggi e solo 14 successi per l’Inter nei precedenti disputati in terra bianconera, queste alcune delle cifre relative al match che andrà in scena tra poche ore (ore 20 e 45 il calcio d’inizio) e che mette in palio tre punti fondamentali per la corsa Scudetto e ai quattro posti validi per l’ingresso in Champions.
La Juventus torna verso una situazione di normalità. Out per infortunio Quagliarella, Ceglie, Rinaudo e Traoré, rientrano invece in gruppo Iaquinta, Marchisio e Pepe. Delneri opta per l’abituale 4-4-2, con Buffon in porta, difesa a quattro formata da Sorensen e Chiellini (alla 200° in Serie A) esterni, Bonucci e Barzagli centrali. A centrocampo Felipe Melo e Aquilani saranno i due giocatori scelti per interdire e costruire, con Krasic e Marchisio a far male sulle fasce. In attacco, probabile duo d’attacco formato da Matri e Toni, anche se c’è ancora un ballottaggio tra l’ex genoano e Martinez (Del Piero e Iaquinta vanno in panchina).
L’Inter di Leonardo invece, assenti Lucio, Mariga, Milito e Stankovic, infortunati, e Chivu squalificato, si prepara a scendere in campo con il 4-3-1-2. A protezione del brasiliano Julio Cesar (grande protagonista nell’ultimo match di Serie A con la Roma) ci saranno Maicon e Zanetti sulle rispettive fasce, mentre Cordoba e Ranocchia fungeranno da centrali. In mediana, invece spazio a Thiago Motta, reduce dall’esordio nella nazionale di Prandelli, Cambiasso e il confermatissimo Kharja. Sulla trequarti agirà Snejider, reduce dalla gemma contro l’Austria con gli “Orange” e libero d’inventare alle spalle della coppia gol Eto’o-Pazzini (quest’ultimo alla ricerca del 100° gol nei professionisti). Gara particolare per l’ex attaccante blucerchiato, accostato più volte, in passato, alla Juventus, ma finito poi all’Inter nell’ultimo mercato di riparazione. Con risultati, fino a questo momento, eccellenti (una doppietta all’esordio contro il Palermo e il sigillo di Bari).

Le probabili formazioni del posticipo di Serie A:
JUVENTUS (4-4-2): Buffon; Sorensen, Bonucci, Barzagli, Chiellini; Krasic, Aquilani, Melo, Marchisio; Matri, Toni (Martinez). A disp.: Storari, Grygera, Sissoko, Pepe, Martinez, Iaquinta, Del Piero. All.: Delneri
INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Cordoba, Ranocchia, Zanetti; Thiago Motta, Cambiasso, Kharja; Snejider; Eto’o, Pazzini. A disp.: Castellazzi, Materazzi, Nagatomo, Natalino, Obi, Coutinho, Pandev. All.: Leonardo

Speak Your Mind

*