Pirotecnico pari tra United e Everton, il City vince e accorcia a -3. Il 30 aprile derby scudetto

United stoppato e il City di Aguero riapre i giochiLa lotta per il titolo, in Premier League, continua a riservare sorprese. Se 15 giorni fa avevamo parlato di questione chiusa, dopo le gare di ieri dobbiamo riaprire il fascicolo sul massimo campionato inglese. Infatti, Pienaar, centrocampista sudafricano dell’Everton, gela l’Old Trafford e regala un clamoroso 4 a 4 all’Everton contro il Manchester United, risultato che fa felice il City di Mancini, vittorioso a Wolverhampton (2-0, reti di Aguero e Nasri) e ora a -3 dai Red Devils (80 contro 83) a tre tornate dalla conclusione e, soprattutto, a 8 giorni dal derby di Manchester.
A tre giornate dalla fine i Citizens sono dunque ad appena tre punti dai ‘cugini’, che tre turni fa ne avevano ben otto di vantaggio e sembravano aver messo la parola fine al discorso scudetto in Premier League. Ieri, invece, i risultati hanno riaperto tutto e una vittoria nella sfida del 30 aprile prossima porterebbe la squadra di Mancini all’aggancio in vetta, che pero’ significherebbe il primo posto in virtu’ della differenza reti (+6 rispetto allo United), con buone chance di conquistare il primo titolo da ben 44 anni.
Ma, tornando alla sfide di ieri, lo United sembrava aver chiuso il discorso contro i Toffees. A sette minuti dalla fine dell’incontro, con un solido 4 a 2, deciso dalle reti di Rooney (41′ pt, 24′ st), Welbeck (12′ st) e Nani (15′ st), i ‘Red Devils’ erano convinti di aver ormai guadagnato la posta in palio. Ma, evidentemente, non era dello stesso parere l’Everton che, con il croato Jelavic, che aveva aperto le marcature al 33′, e il sudafricano Pienaar, infrange i sogni di vittoria dello squadrone di Ferguson.
Il passo falso dello United regala una chance incredibile, e insperata, al City che, contro il Wolverhampton, fanalino di coda della Premier League e ormai destinato alla retrocessione, non se la lascia sfuggire. Finisce 2 a 0 per Aguero e compagni, con l’argentino autore dell’1 a 0 (22esimo stagionale), seguito poi dal raddoppio del francese Nasri (assist di un altrettanto decisivo Tevez).
Il successo rimediato dall’undici di Roberto Mancini (terza consecutiva, ndr) preannuncia uno scoppiettante derby di Manchester del 30 aprile prossimo e, nell’immediato, condanna appunto alla retrocessione i ‘Wolves‘, dopo tre stagioni in Premier League.

risultati della 35/a giornata del campionato inglese:
Giocate sabato: Arsenal-Chelsea 0-0 Newcastle-Stoke City 3-0 Fulham-Wigan 2-1 Bolton-Swansea City 1-1 Blackburn-Norwich City 2-0 Aston Villa-Sunderland 0-0 Queens Park R.-Tottenham 1-0
Ieri: Manchester United-Everton 4-4 Liverpool-West Bromwich 0-1 Wolverhampton-Manchester City 0-2
Classifica (prime posizioni): Manchester United punti 83; Manchester City 80; Arsenal 65; Newcastle 62; Tottenham 59; Chelsea 58.

Speak Your Mind

*