Piatek subito decisivo, Milan in semifinale di Coppa Italia

Grazie ad una doppietta del “Pistolero“, Krzysztof Piątek, arrivato in questi giorni di Calciomercato, il Milan liquida il Napoli e vola in semifinale di Coppa Italia. Subito decisivo il giovane polacco, serata magica per lui e per i rossoneri di Gennaro Gattuso, notte amara invece per gli azzurri di Ancelotti.

Piatek spara due colpi letali, Napoli ko

Alla sua prima da titolare con la maglia del Milan, Krzysztof Piątek si prende subito la standing ovation di San Siro. Una doppietta letale per il Napoli e per Ancelotti quella realizzata dal bomber polacco, al 10′ e al 26′ del primo tempo.

Due colpi di pistola che gli valgono la quota 8 in Coppa Italia, 21 in totale in stagione grazie ai 13 segnati con il Genoa in Serie A. Due spari che valgono al Milan il pass per la semifinale, contro la vincente di InterLazio.

Il ciclone Piatek si abbatte sul Napoli dopo appena 10 minuti. Erroraccio di Maksimovic che si addormenta e concede via libera al polacco, bravo a battere Meret con un destro secco e preciso. Altri 16 minuti e “Robocop” (uno dei nomignoli di Gattuso) e si ripete: neanche Koulibaly riesce a frenare il suo destro al fulmicotone. E’ 2 a 0, con due colpi di pistola del bomber di Dzierzoniow.

Il Napoli prova a reagire, sia dopo il primo svantaggio che dopo il secondo ma Insigne, a secco da 3 mesi, ha le polveri bagnate. In una di queste occasioni colpisce bene, di prima intenzione, ma trova solamente i guantoni di Donnarumma. Milik, invece, non riesce mai a incidere, cosa che accadrà anche a Mertens, nella ripresa.

La mossa di Ancelotti, dopo l’intervallo, è Ounas per uno spento e svagato Allan, con Fabian Ruiz che si accentra. Il 4-4-2 diventa 4-3-3 e il Napoli sembra mostrarsi più propositivo e pericoloso. La chance per riaprire il match arriva proprio grazie all’algerino, ma Donnarumma è bravo nella respinta.

Il tempo trascorre velocemente e diventa sempre più spietato per il Napoli di Ancelotti. Mentre il Milan, grazie anche allo spirito di sacrifico dei suoi (a partire da Paqueta che ripiega anche in difesa ad aiutare i compagni) riesce a condurre in porto una vittoria fondamentale. Che vale l’accesso alla semifinale di Coppa Italia. Con un Piatek in più il futuro è più roseo.

Speak Your Mind

*