Parma: Ghirardi avverte i giocatori: “A Milano per giocarcela. Non partiamo battuti”

Non vuole assolutamente sentir parlare di “sconfitta annunciata”. Tommaso Ghirardi, numero uno del Parma, avverte i suoi tesserati a poche ore dal complicato impegno di Serie A, che vedrà i gialloblu scendere in campo contro il Milan, nel tempio di San Siro:  “Ho sentito dire che noi a Milano non abbiamo niente da perdere. Non è vero, abbiamo da perdere dei punti e noi ne abbiamo bisogno. Se non avessimo vinto con la Juventus, sicuramente avremmo tre punti in meno, visto che poi non siamo stati capaci di vincere con Cagliari e Lecce. Perciò dobbiamo fare una grande partita“.
Un appello chiaro quello lanciato dal patron emiliano. Un input fondamentale ripetuto con grande chiarezza ai giocatori, durante l’allenamento sostenuto oggi pomeriggio nel quartier generale dei ducali. Il Parma sembra aver ritrovato la serenità perduta grazie alla buona prestazione disputata nell’ultima sfida di campionato contro la Fiorentina e al debutto in azzurro di Sebastian Giovinco: “La gara di domenica credo che abbia dato un clima di serenità – ha spiegato Ghirardi sicuramente i ragazzi hanno fatto una buona prova: siamo una squadra viva e questo mi conforta. Giovinco? Una grande soddisfazione e una grande gioia, perchè erano tanti anni che il Parma non aveva degli azzurri in campo“. Intanto, in relazione al match di Serie A con il Milan, sicuri assenti Nwankwo, infortunato e, per squalifica, capitan Morrone, Giovinco invece, galvanizzato dal positivo esordio in Nazionale, è pronto a fare la sua parte nello scacchiere guidato dal tecnico siciliano Marino.

Speak Your Mind

*