Pari scoppiettante tra Parma e Fiorentina. L’ex Calaiò stoppa il Napoli

Calaiò gela il NapoliFiniscono in parità gli ultimi due posticipi della 25^ giornata del Campionato di Serie A. Parma e Fiorentina si dividono la posta al termine di un match scoppiettante, chiuso dalla meravigliosa punizione di Mati Fernandez per il 2 a 2 dei viola. Nell’altra gara in programma, quella tra Napoli e Genoa, non basta il gol di Higuain ai partenopei per domare il Grifone che si rialza con la freccia letale dell’ex Calaiò e porta a casa un punto d’oro.
Sfida ricca di emozioni al Tardini. La prima, grande, la regala Antonio Cassano: al 39′ il folletto barese trafigge Neto da pochi passi. Poco il tempo per festeggiare, perchè la Fiorentina reagisce prontamente e con Cuadrado, su assist di Matri, sigla l’1 a 1 che manda le squadre al riposo.
Inizio di ripresa da incubo per la Fiorentina di Vincenzo Montella. Infatti il Parma trova, dal dischetto (fallo di Tomovic du Biabany) il nuovo vantaggio, con Amauri e, poi, anche la superiorità numerica, perchè l’ex Lazio, Diakitè, rimedia il secondo giallo e la doccia anticipata.
Il Parma sfiora il 3 a 1, sempre con Amauri (decisivo Neto), ma a cinque minuti dalla fine, su calcio piazzato, la Viola trova un insperato 2 a 2. Grandissima esecuzione da parte di Mati Fernandez (entrato al posto di Aquilani, dopo l’ingresso anche di Gomez per Borja Valero, ndr) e palla all’incrocio dei pali, con Mirante che può solamente sfiorare la sfera, ma senza impedire alla stessa di finire in fondo al sacco.
Tante emozioni ha riservato anche l’ultimo posticipo della Serie A. Sembrava profilarsi una serata di festa per il Napoli dopo che, al 18′, con una prodezza, su assist di Hamsik, Higuain firmava la sua 13^ perla per l’1 a 0 azzurro. E invece il Genoa non si è abbattuto ma anzi ha cercato subito di reagire, sfiorando il pari con Konate, di testa (bravo Reina).
Pareggio che è arrivato all’84’, dopo alcune occasioni fallite da un Napoli che si è troppo adagiato sull’esiguo vantaggio. Al minuto 84, l’ex Calaiò scaglia una freccia velenosissima, su calcio piazzato, e firma l’1 a 1 che regala al Genoa un punto dorato. San Paolo gelato e, a fine gara, la rabbia del patron De Laurentiis che sbotta “mi sono rotto“. Sarà una settimana infuocata…

I RISULTATI E MARCATORI DELLA 25^ GIORNATA DI SERIE A:

Bologna-Roma 0-1: 37′ Nainggolan

Livorno-Verona 2-3 – 34′ Jankovic (V), 43′ Romulo (V), 45’+1 Toni (V), 72′ Paulinho (L), 73′ Greco (L).

Chievo-Catania 2-0: 40′ Thereau rig., 68′ Rigoni L..

Inter-Cagliari 1-1: 40′ Pinilla rig. (C), 52′ Rolando (I).

Sampdoria-Milan 0-2: 12′ Taarabt, 58′ Rami.

Udinese-Atalanta 1-1: 24′ Brivio (A), 71′ Di Natale rig. (U).

Juventus-Torino 1-o : 30′ Tevez.

Lazio-Sassuolo 3-2: 36′ Radu (L), 72′ Floccari (S), 73′ Klose (L),  79′ Floro Flores (S),  83′ aut. Cannavaro (L).

Parma-Fiorentina 2-2: 39′ Cassano (P), 41′ Cuadrado (F), 51′ Amauri (rig., P), 85′ Fernandez M. (F).

Napoli-Genoa 1-1: 18′ Higuain (N), 84′ Calaiò (G).

Speak Your Mind

*