Palermo-Catania pari e patta. A Legrottaglie risponde Miccoli. Cagliari-Chievo senza squilli

Miccoli risponde a Legrottaglie e firma il pari del PalermoSi chiude sull’1 a 1 il derby siciliano tra PalermoCatania, secondo anticipo pomeridiano della 35/a giornata di Serie A (nell’altro delle 18 0 a 0 anonimo tra Cagliari e Chievo, ndr). Un punto che porta i rosanero a quota 42 (+7 sul Lecce che, però, scende in campo oggi al Via del Mare con il Parma) mentre i rossoazzurri di Montella raggiungono i 47 punti.
Catania pimpante, come sempre, e in vantaggio per primo, poco prima della mezz’ora, grazie ad una triangolazione volante di rara bellezza. Traversone di Gomez sul secondo palo, Barrientos in tuffo (una prodezza) rifinisce sull’altro palo per il tap-in vincente, sempre di testa, dell’ex bianconero Legrottaglie.
Il Palermo annaspa e fatica a reagire. Manovra compassata quella dell’undici di Bortolo Mutti,scarsamente pericoloso dalle parti di Carrizo che, nella prima frazione, non deve compiere interventi degni di nota. Nella ripresa, però, dopo solo due minuti i padroni di casa trovano il pari.
Capitan Miccoli, ben lanciato da Bertolo, scatta via palla al piede e con un sinistro violento e preciso fredda l’argentino sul primo palo. Carrizo tocca la sfera che, tuttavia, finisce dentro (Forlan docet, ndr). Il Palermo, galvanizzato dal pari, insiste ma in contropiede rischia di cadere di nuovo: Catellani controlla la sfera in area e prova il giro con il mancino, Viviano si distende e salva il risultato.
Finisce 1 a 1, senza feriti. Un punto che ingrassa il bottino del Catania (47) e che avvicina alla salvezza, in Serie A, il Palermo (42 in coabitazione con il Cagliari).

Speak Your Mind

*