Ottavi: Valencia-Schalke 1-1. Raul risponde a Soldado e aggancia Inzaghi a 70

Mentre il Milan, come abbiamo visto, cade negli ultimi concitati istanti di match contro il Tottenham, al Mestalla finisce a 1 a 1 tra Valencia e Schalke nell’altro ottavo di finale della Champions League, che è andato in scena ieri sera. Inoltre è proprio uno spagnolo, castigliano doc ed ex idolo del Real Madrid, ovvero Raul Gonzalez Blanco, a far male ai ragazzi di Emery e a regalare ai tedeschi un risultato prezioso in vista della gara di ritorno, in programma tra 15 giorni a Gelsenkirchen.
Sempre mortale, sotto porta, il cecchino spagnolo, dopo due tentativi falliti, al terzo anticipa l’avversario e fulmina Guaita riequilibrando il risultato dopo il vantaggio del Valencia, firmato da Soldado. Per Raul è un gol speciale, poichè gli consente di agganciare, a quota 70, un altro cannoniere eccezionale come il milanista Filippi Inzaghi, nella speciale graduatoria dei bomber europei. Ritorno in terra tedesca, il prossimo 9 marzo, vi lasciamo con le poche battute rilasciate da Raul, grande protagonista della sfida. Il giocatore dello Schalke predica calma e richiama tutti a non sentirsi appagati: “E’ una bella soddisfazione e un ottimo risultato, ma non dobbiamo pensare che basti per passare il turno“.

Speak Your Mind

*