Notte da incubo per il Napoli, passa l’Athletic. Dopo 16 anni i baschi tornano in Champions

bilbao in festa, lacrime per il NapoliCatedral (rinnovata e piena in ogni ordine di posto, circa 50mila gli spettatori, ndr) in festa. Grazie al 3 a 1 finale, in rimonta, l’Ahtletic Bilbao fa festa e dopo 16 anni torna in Champions, mentre il pasticcione e fragile Napoli di Benitez fallisce il primo grande appuntamento stagionale, retrocedendo in Europa League.
I baschi dominano nella prima parte di gara ma sprecano troppo, fallendo due occasioni nitidissime (dopo il tiro alle stelle, di prima intenzione, di Callejon, ndr), la prima di testa con Gurpegi e la seconda (da pochi passi) con Laporte. Allora Hamsik, all’inizio della ripresa, con il suo rasoterra di chirurgica precisione, illude gli azzurri regalando l’1 a 0.
Dopo l’1-1 dell’andata, gli azzurri di Benitez sognano la Champions grazie all’acuto di Marechiaro. Ma dopo 15 minuti i baschi trovano il pari: sugli sviluppi di corner Aduriz scappa via a Maggio (disastroso come la difesa del Napoli nella ripresa, ndr) che resta imbrigliato tra Gurpegi e Albiol. L’attaccante basco controlla e batte Rafael, decisivo poco prima su Balenziaga e sul suo missile terra-aria.
Il Napoli accusa il colpo, crea disastri in difesa e l’Athletic colpisce. Pasticciaccio di Albiol e Rafael, indecisi su un lancio alto e lungo senza grandi pretese di De Marcos. I due napoletani mostrano gravi problemi di comunicazione, bomber Aduriz (18 reti nella pasata stagione, ndr) ringrazia, prende la palla e insacca a porta vuota.
C’è ancora l’ipotesi 2 a 2, che qualificherebbe il Napoli, ma a realizzarsi è invece è il 3 a 1. Il talentuoso Unai Lopez, classe 1995, lancia Aduriz in fuorigioco, il centravanti corre verso il pallone e si scansa appena prima di toccarlo, la bandierina del guardalinee resta giù, Ibai Gomez brucia Albiol e regala la festa ai baschi dopo 16 anni. Lacrime, invece, per Benitez e il suo Napoli che oggi non sarà tra le “palline” di Nyon nel sorteggio della fase a gironi in programma alle 18.

I RISULTATI DEI PLAYOFF (in neretto le qualificate alla fase a gironi):
Arsenal (Eng) 1 – 0 Besiktas (Tur) (A. Sanchez)
Ath. Bilbao (Esp) 3 – 1 Napoli (Ita) (Hamsik, 2 Aduriz, Ibai Gomez)
Leverkusen (Ger) 4 – 0 FC Copenhagen (Den) (Son Heung-Min, Calhanoglu, 2 Kiessling)
Dopo Rigori Ludogorets (Bul) 2 – 0 (1 – 0) Steaua Bucarest (Rou) (Wanderson)
Malmö (Swe) 3 – 0 Salzburg (Aut) (Rosenberg, Eriksson, Rosenberg)

LE 4 FASCE DI CHAMPIONS LEAGUE:
Teste di serie: Real Madrid, Barça, Bayern Monaco, Chelsea, Benfica, Atlético, Arsenal e Porto.
Seconda fascia: Schalke, Borussia Dortmund, Juventus, PSG, Shakhtar, Basilea, Zenit e Manchester City.
Terza fascia: Bayer Leverkusen, Olympiacos, CSKA Mosca, Ajax, Liverpool, Sporting Lisbona, Galatasaray e Athletic Club.
Quarta fascia: Anderlecht, Roma, APOEL, Bate Borisov, Maribor, Mónaco, Malmö, Steaua o Ludogorets.

Speak Your Mind

*