Napoli-Barcellona, supersfida in Champions. Messi per la prima volta al San Paolo

Nel tempio che fu di Maradona, il Napoli sfida Messi e il Barcellona nell’andata degli ottavi di Champions League. Sfida affascinante e di grande interesse, con il tridente di Gattuso (esordiente in Champions come Setien) da una parte e il campione blaugrana dall’altra, alla sua prima volta in carriera al San Paolo. Nell’altra sfida altrettante emozioni in arrivo a Londra tra Chelsea e Bayern.

Gattuso conferma il 4-3-3. In attacco Mertens, Insigne e Callejon

Gattuso sfida il Barcellona e lo fa confermando il Napoli in formato 4-3-3. Confermato (al 99%) anche il tridente offensivo con Mertens che sarà la punta di riferimento, e avrà come compagni di reparto Callejon e Insigne.

Fabian Ruiz, Demme e Zielinski formeranno il terzetto di centrocampo (con Elmas in panchina). In difesa, infine, a protezione della porta di Ospina, ci sarà il solito quartetto composto da Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic e Mario Rui.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne. All.Gattuso.

Ballottaggio Fati-Vidal in attacco. Lenglet favorito su Umtiti in difesa

Se per Gattuso le idee sono più chiare, a livello di formazione, per Setien i dubbi sono maggiori. A partire dalla difesa dove resta il ballottaggio tra Umtiti e Lenglet, con il secondo che sembra in vantaggio. Sembra, invece, deciso il reparto mediano, con Arthur, Busquets e De Jong a formare la linea nevralgica.

Chiudiamo con l’attacco, dove Messi e Griezmann sono certi di partire dall’inizio. Chi occuperà lo spazio rimasto, invece, lo sapremo a breve, quando con le formazioni ufficiali sarà sciolto definitivamente il ballottaggio tra Ansu Fati e Arturo Vidal. Probabile che sia il cileno a spuntarla.

BARCELLONA (4-3-1-2): Ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Junior Firpo; De Jong, Busquets, Arthur; Vidal; Messi, Griezmann All.: Setien.

Please follow and like us:

Speak Your Mind

*