Monday night con Milan-Torino. Calhanoglu out nei rossoneri

La 24^ giornata della Serie A si chiude, alle 20 e 45, con la sfida di San Siro tra il Milan di Pioli e il Torino di Longo. Sconfitta nel derby per i rossoneri, ko (pesante) all’esordio, contro la Samp, per Moreno Longo, chiamato da Cairo a risollevare i granata dopo l’esonero di Mazzarri. Ad arbitrare la gara sarà Fabbri di Ravenna.

Tegola Calhanoglu per Pioli, pronto Paquetà

Per la sfida di questa sera contro il Toro, Pioli deve a fare a meno di un titolare apparso anche molto brillante nelle ultime esibizioni. Parliamo del turco Calhanoglu, costretto a saltare la gara a causa di una lesione muscolare.

Pronto quindi il brasiliano Paquetà, finora deludente nella sua avventura italiana. Chance importante per lui, al ritorno tra i titolari dopo 3 mesi. Sarà lui, quindi, salvo sorprese dell’ultima ora, a fare da sostegno a Ibrahimovic, con Rebic a completare la linea mediana. Panchina, invece, per Bonaventura.

Non ci sarà neanche Conti per squalifica, oltre agli infortunati Biglia e Krunic. Spazio, quindi, a Calabria nel ruolo di terzino destro. Kjaer, invece, viene confermato al fianco di Romagnoli nel reparto difensivo, a protezione di Donnarumma.

Longo pensa ad Edera. Izzo out per squalifica.

Il Torino torna a sfidare il Diavolo dopo l’incrocio di Coppa Italia del 28 Gennaio scorso. In quell’occasione, con Mazzarri in panchina nei granata, furono i rossoneri a spuntarla, ai supplementari. Ora, però è tutta un’altra storia e c’è un altro tecnico, Moreno Longo, a guidare il Toro. Male all’esordio (brutto ko con la Samp), l’occasione del riscatto si chiama San Siro.

Per quest’appuntamento Longo dovrà fare a meno di Izzo, squalificato. Pronto Bremer, che nella gara di Coppa, riuscì a bucare due volte la porta rossonera. Assieme a lui Lyanko e Nkoulou, per completare la difesa che dovrà proteggere Sirigu.

Sulle corsie laterali, invece, Longo sembra orientato a schierare De Silvestri e Ansaldi. In attacco, come sempre, il “GalloBelotti. Ma al suo fianco ci potrebbe essere la novità Edera, con Verdi sacrificato e spedito in panchina.

Please follow and like us:

Speak Your Mind

*