Monday Night con Lazio-Hellas Verona. Le ultime sulle formazioni

Lazio nel Monday Night con l'Hellas

Lazio-Hellas Verona chiude la 25^ giornata di Serie A

Tutto pronto per il Monday Night del Calcio di Serie A. All’Olimpico, alle 20 e 45, gli aquilotti di Inzaghi, chiamati al riscatto dopo le tre sconfitte consecutive in campionato e quella recentissima (ma rimediabile) in Europa League, cercano quel successo che consentirebbe di scavalcare l’Inter e tornare a -1 dalla Roma terza. Dall’altra parte un Verona (penultimo in classifica con 16 punti) che, invece potrebbe, con un risultato positivo, approfittare delle sconfitte rimediate da Spal e Crotone.
Hellas squadra organizzata. Noi in crisi? Sono fiducioso, ne usciremo. E insieme a Juve e Milan siamo gli unici ancora in corsa su tutto. Con Felipe abbiamo chiarito. Altri mugugni non ci sono stati…“, questo un sunto delle parole di Simone Inzaghi, tecnico biancoceleste, alla vigilia della gara con la squadra veronese. Rientrato dunque il caso Anderson, anche se il brasiliano partirà ancora una volta dalla panchina, dopo lo spezzone di gara giocato contro i romeni dello Steaua.
Per confermare la tradizione, che vede la Lazio vittoriosa in 12 appuntamenti su 21 con l’Hellas (2 soli i successi per il Verona, ultimo dei quali, all’Olimpico, datato 1984, ndr), Inzaghi si affida al 3-5-2 con Immobile punto di riferimento avanzato, e Luis Alberto a sostegno. A centrocampo, senza lo squalificato Luca Leiva sarà Parolo il regista, con MilinkovicSavic in zona centrale insieme a Lulic, mentre sulle corsie agiranno Marusic e Lukaku. In difesa, infine, Wallace, De Vrij e Radu a protezione di Strakosha.
Trasferta impegnativa per la truppa di Pecchia che, per conquistare un risultato positivo all’Olimpico contro la Lazio, punta sul 4-4-2 con Petkovic e il bianconero Kean di punta. In difesa Romulo dovrebbe ricoprire il ruolo di terzino destro, con Vukovic e Caracciolo centrali e Fares dall’altra parte. A centrocampo, invece, conferma in vista per la coppia BuchelValoti, con l’incognita Calvano, mentre Aarons e Matos agiranno sulle corsie laterali.
L’arbitro del match sarà il teramano Calvarese, che ha già arbitrato in 12 occasioni la Lazio, con nove vittorie, due pareggi ed una sconfitta. Il fischietto abruzzese, inoltre, ha diretto i biancocelesti in dieci gare casalinghe, e in nessuna occasioni la Lazio ci ha lasciato “le penne”.

LE PROBABILI FORMAZIONI
LAZIO 3-5-2: 1 Strakosha, 13 Wallace, 3 De Vrij, 26 Radu, 77 Marusic, 21 Milinkovic Savic, 16 Parolo, 19 Lulic, 5 Lukaku, 18 Luis Alberto, 17 Immobile. All. S.Inzaghi.
VERONA 4-4-2: 1 Nicolas, 2 Romulo, 12 Caracciolo, 26 Vukovic, 93 Fares, 16 Aarons, 27 Valoti, 77 Buchel, 30 Matos, 70 Petkovic, 9 Kean. All. Pecchia.

Speak Your Mind

*