Milan-Fiorentina, si rivede Cassano. Juventus al Barbera, in serata Lazio-Napoli

Cassano torna tra i convocati nel MilanNel turno pasquale, valido per la 31/a giornata del Campionato di Serie A, e che si svolgerà interamente nella giornata odierna, a tappe (ore 15 il gruppone, ore 18 e 30 Palermo-Juve e in serata Lazio-Napoli) il Milan di Allegri cerca riscatto, dopo la débacle europea, nel match casalingo contro la Fiorentina. La Juventus, che insegue a -2, è invece di scena al Barbera, contro un Palermo in emergenza ma rinfrancato dalla prima vittoria esterna, ottenuta la scorsa settimana a Bologna.
Vincere per tenere la squadra di Conte a debita distanza, questo l’input in casa Milan. L’undici di Allegri, dopo la cocente eliminazione dalla Champions, subita per mano del Barcellona, cerca una vittoria casalinga per ripartire. Ma l’avversario, una Fiorentina in crisi di punti e costretta a cimentarsi, suo malgrado, nella lotta per non retrocedere, è da prendere con le molle. Notizia positiva, per tutti gli sportivi, si rivede Cassano tra i convocati dopo i gravi problemi di salute avuti negli scorsi mesi.
Vincere, e sperare in un passo falso dei rivali rossoneri, è invece il comandamento che guida i bianconeri, attesi dal Palermo, al Barbera, nel tardo pomeriggio. I rosanero, felici per il primo colpo esterno, rimediato la scorsa settimana al Dall’Ara di Bologna, devono fare i conti le numerose assenze (4 squalificati: Donati, Hernandez, Bertolo e Mantovani, e due elementi molto importanti in dubbio: Balzaretti e Silvestre) contro una Juve in grande spolvero e reduce dal tris inflitto al Napoli di Mazzarri.
Passando alla “questione europea”, in attesa di vedere cosa accadrà questa sera tra Lazio e Napoli, con i biancocelesti ancora orfani del loro bomber tedesco Miroslav Klose, Udinese, Roma e Inter sono attese da gare estremamente insidiose. Partiamo da Di Natale e compagni che, al Friuli, ospitano un Parma in salute, vittorioso contro la Lazio la scorsa settimana e a caccia di punti salvezza.
Guidolin, che deve fare i conti con tante assenze, sprona però i suoi ad una grande prova, dopo alcune esibizioni non eccelse (ultima la sconfitta di Siena), per continuare a coltivare il sogno Champions.
A caccia di punti Champions anche la Roma di Luis Enrique che, dopo aver strapazzato il Novara per 5 a 2, e accorciato in classifica, rispetto alle concorrenti per l’Europa più prestigiosa, è chiamata ad una grande prova sul difficile campo di Lecce, contro un undici, quello del romanista (ed ex allenatore giallorosso) Cosmi, che deve vincere per forza. Infatti, i salentini, terz’ultimi a 28, non possono concedersi altro risultato se vogliono ancora sperare di salvarsi.
Chiusura con l’Inter, di scena al Sant’Elia di Cagliari. L’esordio di Stramaccioni, con pirotecnica (5-4) vittoria contro il Genoa, ha restituito serenità all’ambiente nerazzurro, ma i nerazzurri quest’oggi avranno tante assenze importanti (J. Cesar, Maicon, Lucio e Sneijder) e non sarà quindi semplice contro Conti e compagni. Si attende una sfida ricca di goals.
Il programma della Serie A:
15:00 Milan – Fiorentina
15:00 Atalanta – Siena
15:00 Cagliari – Inter
15:00 Cesena – Bologna
15:00 Chievo – Catania
15:00 Lecce – Roma
15:00 Novara – Genoa
15:00 Udinese – Parma
18:30 Palermo – Juventus
21:00 Lazio – Napoli

Speak Your Mind

*