Liverpool-Bayern ad Anfield. Salah lancia il guanto di sfida a Lewandowski

Grande spettacolo in arrivo, in Champions, con le supersfide tra Liverpool e Bayern. Salah guida i Reds contro i panzer tedeschi, davanti al pubblico amico della Kop. Arbitro del match l’italiano Rocchi.

Muller e Van Dijk squalificati, supersfida Salah-Lewandowski

E’ una delle sfide più belle in programma, ma anche tra le più incerte. Lo scontro anglo-tedesco tra Liverpool e Bayern (10 Champions/Coppe Campioni in totale) è pronto ad offrire grandi emozioni, gol e spettacolo. A partire dall’andata, in programma questa sera nel tempio di Anfield.

5 vittorie di fila, tra le mura amiche, in Champions, per i Reds, meno devastanti invece in Premier League con le sole 3 vittorie su 7 sfide giocate nel 2019 (anche se sono 5 i risultati utili consecutivi). Dall’altra parte, il Bayern, proteso a caccia del Dortmund capolista, è reduce da 4 successi di fila e sembra aver trovato lo smalto dei giorni migliori, anche se la difesa ha ancora dei problemi (34 le reti già subite in stagione).

Guardando ai precedenti, può sorridere il Liverpool, giustiziere dei tedeschi nella semifinale di Coppa dei Campioni del 1981 con due pareggi (0-0 in Inghilterra e 1-1 in Germania) e nella Supercoppa del 2001 (3 a 2 il finale per gli inglesi).

Passando, infine, alle formazioni, 2 i sicuri assenti di prestigio: Van Dijk mancherà nella collaudata difesa del Liverpool (Lovren e Matip i centrali, pronto Fabinho in caso di forfait del nazionale croato, ndr), Muller invece (così come Robben) non potrà dare il suo solito apporto offensivo al team bavarese.

Kovac può, però, sorridere per la conferma, tra i pali, di Neuer, un rientro sicuramente importante per una difesa che, come detto, ha subito molto in questa prima parte di stagione. E per uno scatenato Lewandowski, capocannoniere dell’attuale Champions con 8 reti, e già 25 volte in rete in questa stagione.

Sarà supersfida contro il fuoriclasse egiziano Mohamed Salah, tornato al gol contro il Bournemouth, e accompagnato, in attacco, da Mané e Firmino (anche se quest’ultimo è ancora in dubbio per un virus, ndr). Chi la spunterà? L’attacco atomico dei Reds o la grande compattezza ed esperienza dei Panzer tedeschi?


Speak Your Mind

*