Liga: Risultati e marcatori quarta giornata. Real ok tra i fischi, Barça basta Villa

Lo spezzatino della quarta giornata della Liga spagnola è cominciato, martedi scorso, con il tris del Real Madrid ai danni dell’Espanyol. Ma, a dispetto del risultato, non è stata una gara facile per gli uomini di Mourinho, subissati di fischi per più di un’ora dall’esigente tifoseria madrilena, assolutamente non soddisfatta dal gioco dei propri beniamini. Ma alla fine è arrivata una vittoria importante per i blancos, la terza consecutiva, che li proietta al primo posto, a quota dieci, in compagnia del Valencia che spreca la chance di tornare da solo al comando e viene stoppato al Mestalla, dall’Atletico Madrid, sul risultato di uno a uno.
Tornando alla gara del Real, i castigliani trovano, abbastanza casualmente, il vantaggio al 28′ grazie a Cristiano Ronaldo che usufruisce e trasforma un calcio di rigore abbastanza discutibile (il difensore dell’Espanyol si era coperto il volto sulla punizione del portoghese). Nonostante il vantaggio, il gioco latita in casa dei bianchi di Mourinho, e il pubblico manifesta il suo disappunto con fragorosi fischi.
Il team di casa non produce molto, ma neanche l’Espanyol ne approfitta e, quindi, nella ripresa, al 78′ Higuain chude il match. Lanciato da Ronaldo, l’argentino si presenta solo davanti a Kameni e non sbaglia, siglando il 2 a 0. Nel finale arriva anche il tris, che affossa definitivamente l’Espanyol e che porta la firma del francese Benzema. Timidi applausi del pubblico del Bernabeu ma più per il risultato che per il gioco, apparso ancora molto frammentario.
Ieri, invece, si attendeva la risposta del Valencia che, tuttavia, non è arrivata, soprattutto per merito di un Atletico Madrid estremamente determinato. I colchoneros, sconfitti dal Barcellona la scorsa settimana si riscattano con una prestazione importante al Mestalla, nella tana dei pipistrelli, sfiorando l’impresa grazie al punto inziale di Simao, al 19′. Il Valencia, però, reagisce e attacca a spron battuto alla ricerca del pari, risultato che arriva però solo all’83’ grazie al goal di Aduriz. Non c’è più spazio per poter centrare la vittoria, arriva solo un punto, comunque prezioso per l’andamento della gara.
Sempre ieri c’è stata la vittoria, di misura, dell’altra grande di Spagna, il Barcellona, orfano di Messi. Il giocatore, costretto ai box per una quindicina di giorni, a causa dell’entrataccia di Ujfalusi durante il match con l’Atletico Madrid, ha visto i compagni domare, con la perla di Villa, lo Sporting Gijon al Camp Nou. Con questo risultato, il gruppo di Guardiola vola a quota nove, ad un passo dal duo di testa formato, come abbiamo detto, da Real e Valencia.
Ecco i risultati e marcatori delle gare che si sono disputate martedi e mercoledi e il programma delle sfide di oggi, che completeranno la quarta giornata della Liga:
Martedi
Athletic Bilbao-Maiorca 3-0
44′ Lopez, 62′ Dominguez aut., 90′ Perez
Osasuna-Real Sociedad 3-1
16′ Tamudo (R), 38′ Pandiani (O), 43′ Camunas (O), 74′ Aranda (O)
Real Madrid-Espanyol 3-0
28′ C.Ronaldo rig., 79′ Higuain, 87′ Benzema

Ieri
Almeria-Levante 0-1
39′ Sergio (L)
Barcellona-Sporting Gijon 1-0
49′ Villa (B)
Saragozza-Hercules 0-0
Valencia-Atletico Madrid 1-1
19′ Simao (AM), 83′ Adúriz (V)

In programma oggi
Getafe-Malaga ore 20.00
Villarreal-Deportivo La Coruna
Siviglia-Racing Santander

Speak Your Mind

*