Liga: Programma seconda giornata. Trezeguet sfida il Barça, Mourinho prima al Bernabeu

Mentre in Premier League siamo già al quarto turno, in Spagna, di pari passo alla Serie A, la Liga si prepara a vivere la seconda giornata di campionato.
Sette formazioni in testa a tre punti, dopo il successo conquistato all’esordio. Tra di esse c’è il Barcellona, campione in carica, non il Real di Mourinho, bloccato sullo zero a zero dal Maiorca. Rimanendo però, per un attimo, in casa dei blaugrana, affascinante sfida (sulla carte dall’esito scontato) tra l’undici di Guardiola e l’Hercules di Alicante, se non altro perchè l’undici di Juan Carlos Mandia, ritornato a vivere la massima serie dopo 14 anni, si presenta nel tempio glorioso del Camp Nou con tanta voglia di stupire e un grande bomber in attacco, l’ex bianconero David Trezeguet.
Al 33enne attaccante franco-argentino, autore di più di 260 goals in gare ufficiali, il compito di far male alla blindatissima difesa catalana, ma soprattutto di regalare alla formazione del presidente Ros i punti necessari per poter conquistare la salvezza nella Liga spagnola.
Mourinho, invece, e il suo Real, si preparano alla prima davanti ai propri tifosi, il caldo ma anche esigente pubblico madrileno, senza il capitano di mille battaglie, Raul, volato in Bundesliga, nelle file dello Schalke ma con Cristiano Ronaldo, che dovrebbe tornare protagonista dopo alcune noie muscolari. Vittoria (e bel gioco) cercasi, dopo lo striminzito pari, tra poche luci e molte ombre, dell’esordio di campionato. Di fronte l’Osasuna di Camacho (che torna a calcare il campo madrileno dove ha giocato dal 1973 al 1989), reduce dal pari casalingo con l’Almeria.
Dietro alle due grandi, in cerca di gloria c’è l’Atletico Madrid del “KunAguero e del biondo uruguagio Forlan, capace di superare l’Inter in Supercoppa Europea e di partire alla grande nella Liga con un poker sontuoso rifilato allo Sporting Gijon. Ma non scordiamoci il Valencia, anch’esso protagonista di una bella vittoria, ma per 3 a 1, a Malaga, grazie alla vena realizzativa di Joaquin, autore di una doppietta.
Infine, due battute per il Siviglia, altra formazione partita bene nella nuova stagione. 4 a 1, fuori casa, al Levante, a segno Konko (doppietta), Negredo e Renato. Ora, il prossimo avversario degli andalusi si chiama Deportivo La Coruna, un ostacolo sicuramente più impegnativo.

Sabato 11 Settembre
Barcellona-Hércules CF (18:00)
Valencia-Racing Santander
Real Madrid-Osasuna (20:00)
Athletic Bilbao-Atlético Madrid (22:00)
Domenica 12 Settembre
Getafe-Levante (17:00)
Sporting Gijón-Maiorca
Real Saragozza-Málaga
Villarreal-Espanyol (19:00)
Siviglia-Deportivo La Coruña (21:00)
Lunedì 13 Settembre
Almería-Real Sociedad (21:00)

Speak Your Mind

*