Lazio straripante, Roma al tappeto. Derby a Inzaghi

Derby capitolino senza storia con una Lazio che supera 3 a 0 la Roma (Immobile e doppietta di Luis Alberto) e si regala una serata di festa. Inzaghi batte Fonseca e vede i suoi ragazzi avvicinarsi alla zona Champions. Per i giallorossi, invece, una gara da cancellare al più presto, una notte da dimenticare il prima possibile.

Errore di Ibanez, Immobile colpisce. Poi raddoppia Luis Alberto

Trionfo Lazio nel derby e terza vittoria di fila per i biancocelesti, che strapazzano 3 a 0 i cugini della Roma. I giallorossi, storditi dalle due reti biancocelesti arrivate nei primi 23 minuti grazie alla coppia Immobile-Luis Alberto, non riescono a reagire, e nella ripresa subiscono il 3 a 0 ancora ad opera dello spagnolo.

Al 7′ subito in evidenza la Lazio, con immobile, ma Pau Lopez blocca la conclusione del centravanti campano. Sull’altro fronte, invece, dopo un destro di Mancini deviato in angolo, Reina controlla su Dzeko in mischia.

Poco dopo la Lazio colpisce. Erroraccio di Ibanez che, in area, maldestramente cerca il rinvio, anche scivolando. La palla, che sbatte su Lazzari, pronto ad impadronirsene, schizza a centro area dove, come un falco, arriva Immobile per la conclusione del vantaggio.

La Lazio, con la determinazione e la grinta assente nella Roma, piazza la zampata del raddoppio al 23′. Altro scatto bruciante di Lazzari (tra i migliori in campo) che sfugge a Ibanez. L’esterno cade, si rialza (forse toccando la sfera con il braccio) e riesce a smistare per Luis Alberto che controlla e piazza la palla all’angolino. Orsato convalida dopo aver avuto l’ok del Var per la posizione di Caicedo, che sembrava ostacolare la visuale di Pau Lopez.

La Roma, assente totalmente, prova a reagire nel finale. Sponda di testa di Dzeko per Mikhitarian che, in girata, scarsamente coordinato, manda fuori. Poi Dzeko scappa via, con una bella azione, ad Acerbi, che commette fallo e si becca il cartellino giallo. Al riposo è 2 a 0, meritato, per la Lazio.

Luis Alberto chiude i giochi con il tris

Ad inizio ripreso novità Pedro nella Roma. L’ex Chelsea e Barcellona prende il posto di Veretout. Fonseca prova a ridisegnare la sua squadra, regalando maggiore forza all’attacco, con Pellegrini dirottato invece in mediana.

Ma è sempre la Lazio a creare occasioni. Lazzari serve Immobile che non inquadra la porta, poi Pau Lopez è bravo sulla bordata di Milinkovic. Il portiere della Roma è decisivo anche su Caicedo, nel salvare la porta giallorossa.

Ma, al 22′, arriva il 3 a 0 implacabile della Lazio, firmato da Luis Alberto: interno destro da fuori nell’angolo su assist di Akpa Akpro, innescato dallo scatenato Lazzari. Reina fa scudo su un colpo ravvicinato di Dzeko e poi si oppone ad una bella giocata di Pedro. Il fischio finale suggella il trionfo biancoceleste con Inzaghi che si gode la terza vittoria consecutiva. Male la Roma, brutto ko.

Speak Your Mind

*