Lazio-Inter, il meteo non ferma la Serie A. Le ultime dall’Olimpico

Serie A: Inter di scena all'Olimpico con Joao Mario

Spalletti schiera, a sorpresa, Joao Mario. Questa la novità principale dell’Inter contro la Lazio

Tra pochissimo, all’Olimpico, Lazio e Inter scendono in campo nella gara che chiude la 10^ giornata di Serie A. Il maltempo (pioggia e vento che hanno imperversato nella capitale e in diverse zone d’Italia) non ferma lo spettacolo calcistico. Spazio dunque ai 22 protagonisti, scelti dai tecnici Inzaghi e Spalletti, per contendersi la posta in palio in un match dalle grandi motivazioni e ambizioni, e che sarà diretto dal fischietto toscano Irrati.

Inzaghi lancia l’attacco pesante, Inter con la sorpresa Joao Mario

La grande novità, che emerge dalla lettura delle formazioni ufficiali (appena diramate) è la presenza nell’undici nerazzurro di Joao Mario. Spalletti, dunque, lancia il portoghese, dall’inizio, nel 4-2-3-1 che avrà come sempre in Icardi il punto di riferimento avanzato.

Insieme a Joao Mario ci saranno Politano e Perisic, nel ruolo di trequartista, mentre a centrocampo la coppia di mediani sarà composta da Vecino e Brozovic. Passando alla difesa, infine, a protezione della porta nerazzurra difesa da Handanovic, spazio a Skriniar-Miranda come coppia di centrali, mentre sulle corsie agiranno Vrsaljko e Asamoah.

Inzaghi e la Lazio vanno a caccia dei tre punti e della rivincita, dopo il ko della scorsa stagione che è costato l’ingresso in Champions ai biancocelesti. Per questo il tecnico degli aquilotti prova la coppia “pesante” in attacco, con Caicedo che farà da spalla a Immobile. Senza Lucas Leiva, sarà Badelj in cabina di regia (insieme a lui in mediana ci saranno Milinkovic-Savic e Parolo) con Lulic e Marusic a spingere sulle fasce.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Badelj, Milinkovic-Savic, Lulic; Caicedo, Immobile. All: S. Inzaghi
Inter (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, Skriniar, Miranda, Asamoah; Brozovic, Vecino; Politano, Joao Mario, Perisic; Icardi. All: Spalletti

Speak Your Mind

*