Lazio in finale di Coppa Italia. Correa elimina il Milan

Grazie ad una rete di Correa, la Lazio supera 1 a 0 il Milan, a San Siro, nella semifinale di ritorno della Coppa Italia e vola in Finale. Dopo lo 0 a 0 dell’andata è l’argentino a eliminare i rossoneri e a spedire la Lazio all’ultimo appuntamento, contro la vincente di Atalanta e Fiorentina, in campo stasera a Bergamo.

Primo tempo bloccato. Ci prova Calabria, Reina decisivo su Correa

E’ stato un primo tempo molto tattico, con poche emozioni, e due squadre molto concentate in fase difensiva. Il Milan non riesce a scrollarsi il periodaccio in campionato, mentre la Lazio, pronta a colpire, deve però fare a meno ben presto di uno dei suoi uomini migliori. Al 15′, infatti, Milinkovic è costretto a lasciare per problemi alla caviglia, al suo posto entra Parolo.

Sul piano delle occasioni, come detto, c’è ben poco da raccontare. Dopo una mezz’ora sonnolenta, però, ci pensa Calabria (che uscirà poco dopo per infortunio), con una conclusione dalla distanza, a risvegliare i tifosi rossoneri. Strakosha, però, non dorme, e risponde presente, respingendo la minaccia.

La risposta della Lazio arriva nei minuti finali del primo tempo. Bastos non inquadra lo specchio, fa meglio invece Correa, ma è fantastico Reina nella parata salva risultato. Lo spagnolo è portentoso sul tiro dell’argentino da pochi passi. Al riposo, quindi, è 0 a 0.

Reina sugli scudi, Correa non perdona e manda la Lazio in finale

Nella ripresa le emozioni sono maggiori. Così come è maggiore l’intraprendenza e la spigliatezza della Lazio che intravede il momento di difficoltà del Milan e si lancia alla conquista del fortino rossonero. Tre le occasioni pericolose costruite dall’undici di Simone Inzaghi: in una di queste Bastos, ancora, non preciso, nelle altre due (con protagonisti Leiva e Correa) è ancora attento e reattivo Reina.

Al 13′, però, Reina, fino a quel momento impeccabile, non lo è altrettanto su Correa che, servito da Immobile, piazza la sfera tra le gambe aperte del portiere rossonero e, di conseguenza, in fondo al sacco. Lazio in vantaggio e vicinissima alla finale (al Milan, infatti, servono 2 reti dopo lo 0 a 0 dell’Olimpico).

Gattuso, anche lui chiaramente in diffcoltà, prova la carta Cutrone, ma il giovane attaccante rossonero, che riesce a trovare la via del gol, viene però pescato in offside. Dall’altra parte, invece, pericolosissima la Lazio, vicina più volte al raddoppio. Soprattutto con Immobile che spara alto un rigore in movimento, fancendosi poi respingere un’altra occasione da Reina. Al fischio finale, però, è festa Lazio. I biancocelesti volano in finale, un’altra notte da dimenticare per il Milan e per Gattuso.


Speak Your Mind

*