Lazio di scena a Salisburgo. Niente turnover per Inzaghi: “Le gare si giocano in 180 minuti”

Europa League: Lazio a Salisburgo per completare l'opera

La Lazio sfida il Salisburgo, nel ritorno dei quarti di Europa League, dopo il 4 a 2 dell’andata

In attesa dell’importante derby di Serie A di domenica sera, La Lazio di Inzaghi scende in campo, in serata, a Salisburgo, per completare quanto di buono fatto nell’andata e conquistare il pass per le semifinali di Europa League. Si ripartirà dal 4 a 2 per i biancocelesti ottenuto a Roma, arbitrerà il fischietto sloveno Damir Skomina.

Niente turnover pre-derby per Inzaghi

Parole chiare, quelle espresse in conferenza stampa, alla vigilia del match di Europa League, da parte di Simone Inzaghi: Le gare si giocano in 180 minuti, lo dimostra la Roma” – ha sottolineato il tecnico biancoceleste in conferenza stampa.

Pertanto, stasera, niente turnover (nonostante la stracittadina con la Roma sia alle porte, ndr) contro gli austriaci del Salisburo, ci saranno i migliori in campo, nel 3-5-1-1 scelto dal mister piacentino. Tornano protagonisti Radu, Parolo e Lulic, ma solo i primi due dovrebbero partire dall’inizio. In difesa spazio a Radu e De Vrij con uno tra Caceres e Luiz Felipe che andrà a completare il terzetto a protezione di Strakosha.

In mediana, invece, confermati Basta, Parolo e Lucas Leiva,  mentre il ballottaggio principale riguarda Luis Alberto e MilinkovicSavic. Qualche dubbio per Lulic (che ha lamentato alcuni fastidi muscolari), chance in vista per il motorino Lukaku. In avanti, infine, l’inossidabile Immobile, insieme al brasiliano Felipe Anderson.

Marco Rose recupera Hwang. Out Samassékou

In casa degli austriaci, chiamati a vincere per 2 a 0, per strappare la qualificazione alla Lazio, il tecnico tedesco Marco Rose può essere felice per il prezioso recupero, in attacco di Hwang, anche se per squalifica mancherà Samassékou. L’attaccante coreano torna, dunque protagonista, nel 4-3-1-2 predisposto dal tecnico del Salisburgo, insieme a Dabbur.

Lainer, Ramalho, CaletaCar e Ulmer formeranno la cerniera difensiva a protezione della porta austriaca, difesa dal portiere-capitano Walke. Nel reparto nevralgico, invece, saranno in campo Haidara, Schlager e capitan Berisha con Minamino posizionato nel ruolo di trequartista.

Le probabili formazioni:
Salisburgo (4-3-1-2) – Walke; Lainer, Ramalho, Caleta-Car, Ulmer; Haidara, Schlager, Berisha; Minamino; Hwang, Dabbur. All.: Rose.

Lazio (3-5-1-1) – Strakosha; Caceres (Luiz Felipe), De Vrij, Radu; Basta, Parolo, Leiva, Milinkovic Savic (Luis Alberto), Lukaku (Lulic); Felipe Anderson, Immobile. All.: Inzaghi.

Speak Your Mind

*