Lazio di scena a Dortmund. Biancocelesti a caccia del pass

La Lazio di Inzaghi, reduce dal brutto ko casalingo in campionato contro l’Udinese sfida il Borussia Dortmund, in Germania, nel big match del Gruppo F di Champions. 8 punti per i biancocelesti, uno in più per i tedeschi, leader del raggruppamento. In caso di vittoria sarebbe qualificazione, ma anche con un pareggio (se finisce pari anche tra Bruges e Zenit). Con una sconfitta, invece, e il successo dei belgi, sarebbe decisivo poi lo scontro diretto col Bruges dell’8 Dicembre.

Torna Milinkovic. Hoedt in difesa?

20 anni fa la Lazio superò per l’ultima volta la Fase a Gironi di Champions. L’obiettivo, quindi, è tornare ad aggiornare le statistiche. Per farlo, però, la squadra di Inzaghi deve cancellare la prova opaca con l’Udinese e sfoderare una grande prestazione in casa del Borussia, piegato nella sfida dell’Olimpico.

Inzaghi ritrova sicuramente Milinkovic-Savic. Il forte centrocampista tornerà protagonista nel 3-5-2 predisposto dal tecnico piacentino. In campo tutti i big a disposizione, da Leiva a Luis Alberto, oltre naturalmente a Correa e Immobile che formeranno il duo d’attacco. Sulle corsie laterali spazio a Marusic e Fares.

I dubbi sono in difesa. Oltre al ballottaggio PatricLuis Felipe, che sarà sciolto solamente nelle ultime ore, Inzaghi potrebbe dare una chance a Hoedt, con Acerbi a completare il terzetto difensivo. In porta Strakosha.

Le probabili formazioni:

B. DORTMUND (4-2-3-1): Burki; Meunier, Akanji, Hummels, Guerreiro; Witsel, Dahoud; Sancho, Reus, Hazard; Haaland. All. Favre.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric (Luis Felipe), Hoedt, Acerbi; Marusic, Milinkovic-Savic, Lucas Leiva, Luis Alberto, Fares; Correa, Immobile. All. Inzaghi.

Speak Your Mind

*