Lazio a caccia del riscatto. Stasera c’è la Fiorentina all’Olimpico

Dimenticare l’amarezza di Bergamo e conquistare il primo successo post covid, questo l’imperativo per la Lazio di Inzaghi. I biancocelesti, obbligati a rispondere alla Juventus (4 a 0 contro il Lecce ieri sera) per non perdere il treno Scudetto, scendono in campo questa sera, alle 21 e 45, all’Olimpico, contro la Fiorentina, orfana di Federico Chiesa, squalificato. Ad arbitrare il match sarà Fabbri.

Inzaghi con Correa e Radu in dubbio, pronti Caicedo e Bastos

Scelte di formazione praticamente obbligate per Simone Inzaghi, in vista della sfida con la Fiorentina. Leiva è ancora out, così come Cataldi (distorsione alla caviglia), mentre Correa e Radu, usciti acciaccati dalla trasferta di Bergamo, dovrebbero lasciare il posto a Caicedo e Bastos. Il centravanti ecuadoriano sarà, in attacco, insieme a Immobile.

Sulla sinistra di centrocampo salgono sempre di più le quotazioni di Lukaku a svantaggio di Jony, anche se resta il ballottaggio. Panchina per Marusic, infine, con Lazzari pronto a spingere sulla corsia di destra.

LAZIO (3-5-2) – Strakosha; Bastos, Acerbi, Patric; Lazzari, Milinkovic-Savic, Parolo, Luis Alberto, Lukaku; Caicedo, Immobile. All. Inzaghi.

Viola orfana di Enrico Chiesa. Stop anche per Caceres

Assenze pesanti per Iachini (anche lui in tribuna per squalifica) a poche ore dalla gara dell’Olimpico contro gli aquilotti. La Fiorentina, infatti, dovrà affrontare la sfida contro la Lazio e cercare punti preziosi senza Chiesa e Caceres, entrambi out per squalifica.

Il tecnico della Viola potrebbe, quindi, tornare al 3-5-2 con Igor in difesa al fianco di Milenkovic e Pezzella, In avanti, invece, sarà CutroneRibery, con Vlahovic pronto a subentrare. Sulle corsie esterne Lirola e Dalbert, In mezzo al campo, infiene, chiedono una maglia da titolare Badelj, ex di turno, e Benassi.

FIORENTINA (3-5-2) – Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Igor; Lirola, Duncan, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Ribery, Cutrone. All. Iachini.

Please follow and like us:

Speak Your Mind

*