La Procura FIGC apre una inchiesta per il “Caso Suarez”

La Procura della Federcalcio ha aperto un’inchiesta in merito alla vicenda dell’esame ‘farsa’ sostenuto dal calciatore Luis Suarez a Perugia per acquisire, con il B1 d’italiano, la cittadinanza.

Al via l’inchiesta della Federcalcio

Un atto dovuto e quasi scontato. Ed ora è arrivato, soprattutto alla alla luce della notizia, rilanciata dal Corriere dello Sport, delle telefonate intercorse tra il DG dell’Ateneo di Perugia e il legale della Juventus (“In futuro vi porteremo altri stranieri“).

Una vicenda grave che interessa il calciatore del Barcellona, Luis Suarez (attualmente non indagato così come la compagine torinese) e che registra già 5 indagati. Tra di essi la Rettrice e il DG dell’Università per stranieri di Perugia, oltre alla direttrice del Centro per la valutazione e certificazione linguistica dell’ateneo Stefania Spina.

E allora, in queste ore, è intervenuta, in maniera ufficiale, la Procura della Federcalcio che ha aperto un’inchiesta.

Lo apprende l’ANSA specificando che il capo della procura della Federcalcio, Giuseppe Chiné, inoltre, ha chiesto gli atti dell’indagine della magistratura ordinaria di Perugia.

Insomma la vicenda diventa sempre più scottante. Seguiranno aggiornamenti.

Speak Your Mind

*