La Juventus riparte. Bologna ko, bianconeri a +4 sulla Lazio. Bene Atalanta e le milanesi

La Juventus supera 2 a 0 il Bologna al Dall’Ara (in un match caratterizzato dagli errori dell’arbitro Rocchi) e riparte, dopo il ko nella finale di Coppa Italia. Ronaldo su rigore, e Dybala con una magia, regalano a Sarri il +4 sulla Lazio, attesa dalla sfida con l’Atalanta, vittoriosa per 4 a 1 contro il Sassuolo. Vincono Inter e Milan, rispettivamente contro Samp e Lecce.

Ronaldo-Dybala, sorride la Juve. Male l’arbitro Rocchi

La Juventus ritrova il sorriso, i tre punti, e un Dybala finalmente decisivo. E il team di Sarri si porta a +4 sulla Lazio, chiamata a rispondere contro la scatenata Atalanta di Gasperini. Accade tutto nei primi 45 di gioco, con il rigore di Cristiano Ronaldo (22° gol in campionato) e un gioiello pazzesco dell’argentino, che mandano al tappeto i ragazzi di Mihajlovic.

La gara, come detto, si sblocca dal dischetto. Al minuto 23 l’arbitro Rocchi lascia correre dopo un episodio sospetto in area rossoblù, poi, però, richiamato dalla sala Var si reca al monitor a rivedere l’azione. C’è la trattenuta (ingenua) di Denswil su De Ligt, è calcio di rigore. Dagli undici metri Ronaldo non sbaglia, è 1 a 0.

Passano poco più di 10 minuti e la Juventus chiude la contesa. Dybala fa partire un sinistro, dal limite, meraviglioso. Palla all’incrocio e 2 a 0 Juventus. Il Bologna non riesce a reagire, e l’unico tentativo arriva da Sansone, la cui conclusione però non fa male ai bianconeri.

Nella ripresa la Juventus continua ad attaccare e va vicino al 3 a 0 più volte. Dapprima con Ronaldo, che spreca clamorosamente davanti a Skorupski, e poi con Bernardeschi che, dopo aver regalato l’assist (non sfruttato) al portoghese, colpisce in pieno il palo.

Il Bologna protesta, invece, (giustamente) chiedendo un calcio di rigore. De Sciglio commette fallo su Barrow, ma Rocchi fa correre nonostante il contatto sia apparso netto. L’arbitro toscano sbaglia poi non espellendo Danilo (solo giallo) per un brutto fallo su Juwara. L’ex City, però, con un’altra ingenuità, rimedierà il secondo giallo e quindi il rosso nel finale.

Finisce 2 a 0 per la Juventus. Che torna a sorridere con Ronaldo e Dybala. Ora la palla passa alla Lazio.

Please follow and like us:

Speak Your Mind

*