La Juve crolla di fronte al Real. Super goal di Cristiano Ronaldo

Ronaldo show, la Juventus crolla

Ronaldo al momento della bicicletta fantastica del 2 a 0 dei blancos

La Juventus frana fragorosamente allo Stadium di fronte al Real e ad un Cristiano Ronaldo ancora una volta super in Champions League, nell’andata dei quarti di finale. Show del fuoriclasse portoghese, autore di una doppietta (119 goals totali nella competizione, ndr) e di una rete straordinaria, realizzata con una meravigliosa “bicicletta” (che gli regala gli applausi di tutto lo Stadium), nulla da fare per i ragazzi di Allegri, costretti ancora una volta alla resa di fronte ai galattici di Zidane. Negli ultimi istanti di gara proteste per un fallo in area su Cuadrado ma l’arbitro non concede il penalty (che poteva starci).

Subito Cristiano, la Juve sbatte su Navas

Partenza da incubo per i bianconeri. Dopo 3 minuti infatti il Real passa in vantaggio. Isco, con grande classe, si crea lo spazio per l’assist a Cristiano Ronaldo fantastico poi nel movimento e nella zampata dell’1 a 0 del Real che gli vale il centro 118 in carriera in Champions e il record di aver segnato in 10 match consecutivi nella competizione.

Un inizio di gara davvero in salita per la Juventus che prova, però a reagire.  La chance più importante capita a Higuain che interviene nel cuore dell’area, sembra fatta, ma c’è un super Navas a dire di no al centravanti argentino con una parata pazzesca. Ci prova anche Dybala, ma la sua punizione, sporcata dai difensori avversari, finisce fuori di un soffio.

Nel finale di frazione torna ancora protagonista Isco. Il nazionale spagnolo, al 36′, muove la palla tra le linee e poi l’appoggia delicatamente per Kroos che, dalla distanza, fa partire una sassata incredibile. La sfera sbatte sulla traversa, a Buffon battuto. All’intervallo è 1 a 0 Real.

Prodezza di Cr7, Marcelo chiude i giochi

A marchiare il match è ancora lui, Cristiano Ronaldo. Al minuto 64′, infatti, il Real raddoppia grazie alla prodezza del suo campione portoghese, favorita dal disastro difensivo di Chiellini e compagni.

Dopo aver tirato un sospiro di sollievo sul diagonale del portoghese, finito fuori di poco, Buffon è costretto a inchinarsi di nuovo di fronte alla gemma incastonata dal fuoriclasse del Real. Il portierone bianconero riesce a salvare su Vazquez, in tuffo, dopo il pasticcio clamoroso di Chiellini, ma quando il portoghese vola in cielo e lo batte con una splendida rovesciata non può far altro che applaudirlo, come tutto lo Stadium.

Gol numero 119 in carriera, in Champions, per Cristiano Ronaldo e Juventus al tappeto. Dybala si fa espellere, per doppia ammonizione, e il Real è padrone del campo, con la possibilità quindi di infierire ancora. Ronaldo, così, si traveste da uomo assist e mette Marcelo davanti alla porta per il 3-0 finale (sfortunato Buffon che, con il piede, sfiora solo la palla che, colpita pienamente, sarebbe invece schizzata via).

Sono i titoli di coda sul match, vinto, anzi stravinto dal Real che ipoteca il passaggio in semifinale. Juventus chiamata a compiere qualcosa di più di una impresa, al Bernabeu, nel retour match.

Speak Your Mind

*