Juventus non puoi diventare grande in fretta e furia

Brutta, bruttissima Juve, bello, bellissimo Bologna che, dopo trentuno anni, riesce a far bottino a Torino contro la Signora in Serie A. Alberto Malesani batte Luigi Delneri e gli ricorda che prima che lui fosse egli era. In fondo il miracolo Chievo, portato urbi et orbi dal tecnico di Aquileia, nacque in Serie B, con in panca il veronese Malesani.
Dopo la vittoria sull’Inter che sembrava recare liete novelle di una squadra ritrovata, ecco improvvisamente balzi da gambero che indietreggia e perde punti, terreno e credibilità. Dopo il ko di Lecce ecco questo scivolone interno davanti al Bologna nell’ultima sfida di Serie A.
Ahi Juve, quante sconfitte! Sembri quasi una squadretta qualunque: quattro gol al passivo in due gare non sono mica pochi e poi, nemmeno uno fatto: Matri dove sei finito? Il gol all’Inter era solo un’illusione? Non vogliamo emettere dei giudizi affrettati, perchè la vita arrembante di questo torneo è lì, pronta a smentirci ma, possiamo abbozzare una considerazione: nemmeno la Juve di Delneri, è riuscita a ritornare grande in Serie A, a ritornare la Juve e ad uscire da quel provincialismo che gli scandali e la retrocessione in b le avevano suo malgrado consegnato.
Ci hanno provato in molti a riuventinizzarla , a ridarle quella verve e quella competitività propria ad una squadra di simile lignaggio. Deschamp, Ranieri, Ferrara, Zaccheroni e ora quest’anno Delneri ma, non è ancora vera Juve. Forse per tornare squadra di grido ha bisogno di una cosa: non pensare che deve per forza esserlo subito.
La Juve è diventata juve in tanti anni, la Juve di oggi può tornare signora solo se le si concede il tempo e la pazienza dell’attesa. E’ inutile pensare che fuori dal cancello della scuola elementare uscirà una donna; ci sarà una bambina, con tutte le sue caratteristiche, i suoi capricci ma, anche con un intenso desiderio di crescere. Juve solo con calma potrai essere di nuovo tu, di nuovo grande in Serie A e in Europa. (Luca Savarese)

Speak Your Mind

*