Juventus nella tana del Manchester United, Roma in casa contro il Cska

Champions: La Juventus di Cr7 sfida lo United, Roma contro il Cska

Cr7 sfida la sua ex squadra, lo United, in quell’Old Trafford che lo ha reso celebre.

Stasera torna la Champions, con Roma e Juventus in campo nella terza giornata della Fase a Gironi. I giallorossi, secondi a 3 punti insieme al Real, hanno bisogno di un successo contro il Cska (primo a 4 punti) per non complicare ancor di più il cammino verso gli ottavi, impegno importante anche per i bianconeri, di scena all’Old Trafford contro il Manchester United di Mourinho. Sarà una sfida dalle grandi emozioni, con gli ex Pogba e Ronaldo a caccia di gol da tre punti.

 

Roma a caccia del riscatto, tornano Manolas e De Rossi.

Dobbiamo ritrovare noi stessi, vincere è fondamentale“, con queste parole Eusebio Di Francesco carica i suoi ragazzi in vista del decisivo appuntamento Champions con il Cska, in programma stasera all’Olimpico. Dopo il brutto passo falso casalingo con la Spal in campionato, è obbligatorio un pronto riscatto e per questo il tecnico pescarese si affida ai senatori, in particolar modo a Manolas e De Rossi, che tornano protagonisti.

Il greco tornerà, quindi, a dirigere la difesa capitolina, in coppia con Fazio. Sulla sinistra, al posto di Kolarov (ancora fermo ai box), ci sarà l’ex Inter, Santon. In mediana spazio a “Capitan futuro” con Nzonzi, mentre Under, Pellegrini e Kluivert formeranno il tridente di trequartisti alle spalle di Dzeko, chiamato anche lui ad una prova di orgoglio dopo la brutta prestazione contro i ferraresi.

Modulo abbastanza coperto quello scelto da Hančarėnka, tecnico della compagine moscovita. Sarà 5-3-2, con Pomazun in porta, Fernandes, Magnusson, Becao, Nabakin ed Efremov sulla linea difensiva, Oblyakov, Bijol e Vlasic agiranno invece a centrocampo. In attacco, infine, Dzagoev cercherà di far male alla difesa romanista, insieme a Chalov, a caccia di una vera e propria consacrazione.

PROBABILI FORMAZIONI

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Santon; Nzonzi, De Rossi; Ünder, Lorenzo Pellegrini, Kluivert, Dzeko. All.: Di Francesco.
CSKA MOSCA (3-4-2-1): Pomazun; Rodrigo Becao, Magnusson, Nababkin; Mario Fernandes, Oblyakov, Bijol, Efremov; Dzagoev, Vlasic; Chalov. All.: Hančarėnka.

Ronaldo sfida il suo passato, Juventus a caccia del pass

Grandi emozioni in arrivo all’Old Trafford. Tra poche ore, infatti, si accenderanno i riflettori sul super match tra il Manchester United di Mourinho e la la Juventus di Allegri e del grande ex del match, Cristiano Ronaldo, che ha iniziato a diventare grande proprio su quel terreno di gioco, dove ha trascorso 6 stagioni dal 2003 al 2009, e realizzato 84 reti in 196 presenze.

Il portoghese, dopo aver sfoggiato in conferenza stampa, il cronografo da 2 milioni di euro (424 diamanti bianco e rossi incastonati, ndr) e ribadito la sua completa estraneità ai fatti di stupro (“sono un esempio in campo e fuori“, ha dichiarato, ndr) si prepara a far male alla sua ex squadra. In coppia con Dybala, poichè Allegri sembra aver scelto (in caso di 4-4-2, viste le numerose assenze, ultima delle quali di Mandzukic, fermato da un problema alla caviglia sinistra) l’argentino per far compagnia al fuoriclasse lusitano in attacco.

In casa United, Mourinho non potrà contare sugli indisponibili Rojo, Lingard e Dalot. Per il resto spazio ai migliori, con Lukaku punta di riferimento nel 4-2-3-1 predisposto dal tecnico portoghese. Alle sue spalle Martial, Rashford e uno tra Fred e Mata, che si giocano l’ultimo posto nel ruolo di trequartista. A centrocampo, infine, insieme a Matic ci sarà un altro dei grandi ex del match, il “polpo” Pogba, protagonista in bianconero dal 2012 al 2016 e autore di 28 reti in 124 presenze ufficiali.

PROBABILI FORMAZIONI

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): De Gea; Young, Smalling, Lindelof, Shaw; Matic, Pogba; Rashford, Mata (FRED), Martial; Lukaku. All. Mourinho.
JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Pjanic, Matuidi; Cristiano Ronaldo, Dybala. All. Allegri.

Speak Your Mind

*