Juventus nella tana dell’Atletico. Pjanic in dubbio nei bianconeri

Tocca alla Juventus. Alle 21, al “Wanda Metropolitano” i bianconeri cercano un risultato prezioso, contro l’aggressività e la grande determinazione difensiva dell’Atletico Madrid di Simeone, nell’andata degli Ottavi di Finale di Champions League. A dirigere la sfida sarà il tedesco Felix Zwayer.

Allegri con il dubbio Pjanic. Dybala in campo dall’inizio

Pjanic si, Pianjc no. A meno di due ore dall’inizio della sfida di Madrid, Allegri non sa se potrà contare sul regista bosniaco, a causa di un attacco febbrile avuto nella notte. Questo il problema principale in casa Juve, oltre all’assenza sicura di Khedira, rimasto a Torino per curare l’aritmia cardiaca. In caso di forfait di Pjanic, spazio a Emre Can, in luogo del tedesco sarà lanciato dall’inizio Bentancur.

Chi sarà in campo dall’inizio, stando a quanto dichiarato dal tecnico livornese, è invece Paulo Dybala. L’argentino è pronto a scatenarsi, insieme a Cr7 (che sente aria di derby) e al gigante croato Mandzukic. In difesa, infine, ballottaggio De Sciglio-Cancelo, con il primo in vantaggio.

Simeone dovrebbe, invece, puntare sul 4-4-2. Questo il modulo dell’Atletico, che avrà Griezmann e Diego Costa in attacco. Morata, invece, inizierà dalla panchina. A centrocampo, sugli esterni ci dovrebbero essere Koke e Saul Niguez, con Rodrigo e Thomas in zona centrale.

Chiudiamo con il discorso relativo ai precedenti tra le due squadre: l’unico scontro in Champions tra Atletico Madrid e Juventus risale alla Fase a Gironi del 2014/15. Solo un gol segnato in due sfide, quello di Arda Turan al Vicente Calderón.

Le formazioni di Atletico Madrid-Juventus


ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Arias, Gimenez, Godin, Filipe Luis; Saul Niguez, Thomas, Rodri, Koke; Diego Costa, Griezmann. All. Simeone.

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (Emre Can), Matuidi; Dybala; Mandzukic, C. Ronaldo. All. Allegri.


Speak Your Mind

*