Juventus di misura sul Genoa. Bianconeri di nuovo a -1 dal Napoli

Doguals Costa lancia la Juve a -1 dal Napoli

Doguals Costa festeggia la rete realizzata contro il Genoa

La firma di Douglas Costa, al 16′ del primo tempo, basta alla Juventus per piegare il Genoa e continuare la lotta a distanza con il Napoli, distante nuovamente una sola lunghezza in classifica. Nella ripresa i bianconeri controllano abbastanza agevolmente la reazione dell’undici ligure e fanno festa per la 17^ volta in stagione.
La Serie A è ripartita, dunque, con lo stesso leitmotiv del 2017 calcistico, ovvero con la lotta scudetto tra Napoli e Juventus. Al successo degli azzurri, corsari a Bergamo, e che aveva regalato il temporaneo +4 sui bianconeri, risponde prontamente la Signora, con lo stesso risultato, contro il Genoa. 1-0 il risultato finale, sancito come detto dal tap-in vincente di Douglas Costa (preferito da Allegri all’ex viola Bernardeschi, ndr) che, servito da Mandzukic, batte Perin e regala ai suoi tre punti preziosi per continuare a tallonare la squadra di Sarri.
Nella ripresa la musica non cambia. La Juventus fa la gara, cercando l’acuto decisivo per chiudere il match e portare a casa i tre punti, mentre il Genoa prova a pungere in contropiede. Ballardini, per provare a recuperare il risultato, si gioca le carte Galabinov e Rigoni passando ad un 3-4-2-1 più pungente.
Le conseguenze più immediate, però, di questo nuovo atteggiamento genoano, sono le micidiali ripartenze della Juventus. Dapprima Pjanic tenta il destro ma non trova il bersaglio grosso, poi sempre Douglas Costa, man of the match, lancia Lichtsteiner che mette in mezzo, Izzo anticipa tutti e poi Khedira trova la respinta di Perin.
L’unico pericolo vero dalle parti di Szczesny arriva nella parte finale di match quando il portierone polacco è costretto a sporcarsi i guantoni su un cross di Rosi sporcato di testa da Sturaro. Poco Genoa, Juve quel che basta per regalarsi ancora una vittoria e proseguire il duello con il Napoli.

Speak Your Mind

*