Juventus a caccia delle semifinali. Douglas Costa out, De Sciglio dal primo minuto

90 minuti e conosceremo il futuro europeo della Juventus, attesa questa sera dal ritorno dei quarti di finale di Champions. L’undici di Allegri, dopo l’1 a 1 della Cruijff, cerca il pass per le semifinali, e si affida come sempre a Cristiano Ronaldo. Out Douglas Costa, probabile chance dal primo minuto per De Sciglio.

Allegri lancia De Sciglio dal primo minuto, Cancelo in panchina.

Le ultime news, relative alla formazione che Allegri dovrebbe scegliere per affrontare l’Ajax, riguardano soprattutto il pacchetto difensivo, orfano di Chiellini. Mentre nella zona centrale si ricomporrà la coppia RuganiBonucci, sui laterali (zona destra) potrebbe esserci la novità De Sciglio, con l’ex Milan che sembra averla spuntata su Cancelo (cambio offensivo disponibile a gara in corso, qualora servisse).

Questa scelta dovrebbe essere dettata anche dall’assenza dell’ultima ora, quella di Douglas Costa, nemmeno convocato per la sfida di Champions. Dall’altro lato, invece, spazio ad Alex Sandro. Mediana classica, con Pjanic regista, e Matuidi ed Emre Can mezzale, mentre in avanti, oltre a Cr7, ci dovrebbero essere Bernardeschi e Dybala, quest’ultimo confermato nonostante il periodo non esaltante. Out per infortunio Mandzukic.

ten Hag recupera De Jong, spazio al 4-2-3-1

Missione proibitiva per l’Ajax chiamata, dopo il pari per 1 a 1 dell’andata, a battere (o a pareggiare con 2 o più gol di scarto, ndr) una Juventus imbattuta nelle ultime 10 sfide giocate contro i lancieri. ten Hag, però, non si scompone e lancia la sfida, provando a giocarsi le proprie carte con l’undici migliore nel bollente catino dello Stadium.

Nel quale ci sarà spazio per De Jong, recupero fondamentale dell’ultima ora in casa degli olandesi. Il centrocampista dell’Ajax sarà titolare nel 4-2-3-1 predisposto dall’allenatore di Haaksbergen. Insieme a lui ci sarà naturalmente Schone, prezioso come sempre nonostante i suoi 32 anni.

La difesa, a 4, sarà quella consueta, con Mazraoui, de Ligt, Blind e Veltman. In attacco, infine, Tadic sarà il centravanti di riferimento, e alle sue spalle un tridente di qualità incredibile, composto da Ziyech, van de Beek e Neres, talentino autore del pari nel match di andata e oggetto del desiderio di mezza Europa.


Speak Your Mind

*