Juventus a caccia della remuntada. Le ultime sulla sfida con il Real Madrid

Champions: Juventus al Bernabeu contro il Real

Juventus a caccia dell’impresa nella tana del Real

Tocca alla Juventus, dopo l’impresa della Roma, cercare di strappare, nel tempio spagnolo del Santiago Bernabeu, la qualificazione alle semifinali di Champions, al Real Madrid di Zidane, vittorioso con un perentorio 3 a 0 a Torino. Una mission che sarebbe storica (mai il Real ha perso con 3 gol di scarto in casa nelle Coppe europee), in caso di esito positivo. Arbitro del match l’inglese Oliver.

Allegri senza Dybala, tornano Pjanic e Benatia

La Juventus è pronta a dare battaglia al Real Madrid, in questo ritorno dei quarti di Champions. Allegri carica i suoi ragazzi, in vista di un’impresa davvero proibitiva (i blancos non hanno mai perso con 3 gol di scarto nelle Coppe europee, ndr) anche se dovrà fare a meno di alcune importanti pedine, a partire da Paulo Dybala, reduce dalla tripletta contro il Benevento ma squalificato a seguito dell’espulsione rimediata nella sfida dello Stadium.

Oltre all’argentino, non ci sarà, sempre per squalifica, l’uruguayano Betancur, che verrà però rimpiazzato dal titolare nel ruolo, Miralem Pjanic, al rientro dopo lo stop sempre a causa della giustizia sportiva. Torna protagonista, in difesa, anche Benatia, che farà coppia con Chiellini, con De Sciglio ed Alex Sandro sulle corsie di competenza.

I dubbi sono relativi all’attacco dove, detto dell’assenza del giovane campione argentino, chi sarà presente, come sempre, è Gonzalo Higuain. A lui il compito di “punire” la difesa madrilena, orfana di Sergio Ramos (Zidane pensa al giovane Vallejo per sostituirlo, anche se c’è sempre l’opzione “forzata” dell’arretramento di Casemiro, ndr), insieme a Douglas Costa. Per il terzo slot ballottaggio tra Cuadrado e Mandzukic, con il secondo favorito.

Zidane senza Ramos, Vallejo o arretramento di Casemiro?

Il problema di formazione più grande per Zidane è come sostituire la colonna difensiva rappresentata da Sergio Ramos, costretto a guardare la sfida in tribuna a causa dell’ammonizione presa a Torino. Senza Nacho, il tecnico dei blancos, è pronto a lanciare il giovane Jesus Vallejo (anche se resta in ballo l’ipotesi Casemiro, “alla De Rossi”, come accaduto varie volte nella Roma, ndr) al centro della difesa, insieme a Varane, con i soliti Marcelo e Carvajal a spingere sulle fasce.

Per il resto spazio alla formazione che ha battuto la Juventus con un netto 3 a 0 nella sfida di andata. In attacco il Re di Champions, Cristiano Ronaldo, super allo Stadium con la doppietta e lo strepitoso gol in rovesciata, insieme a Benzema e con Isco a supporto nel 4-3-1-2 proposto da Zidane. In mediana, infine Modric in cabina di regia, con Casemiro e Kroos a completare il centrocampo madrileno.

LE PROBABILI FORMAZIONI 
REAL MADRID (4-3-1-2): Navas; Carvajal, Varane, Vallejo, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Isco; Benzema, Cristiano Ronaldo. All. Zidane.
JUVENTUS (4-3-3): Buffon; De Sciglio, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Higuain, Mandzukic. All.: Allegri.

Speak Your Mind

*