Juve, tutto facile contro il Frosinone. Stasera Atalanta-Milan

Tris della Juventus al Frosinone, nell’anticipo della 24^ giornata, e altri tre punti per la squadra bianconera che vola a 66, in classifica, a +14 sul Napoli secondo, e atteso dall’incontro casalingo contro il Torino. Oggi, dopo CagliariParma delle 18, supersfida Champions a Bergamo tra Atalanta e Milan, divise da solo 1 punto.

Magia di Dybala, Bonucci raddoppia i conti, chiude Ronaldo

Juventus sul velluto, contro il Frosinone. Bastano poco meno di 20 minuti alla corazzata bianconera, regina incontrastata della Serie A, per chiudere la pratica ciociara. A sbloccare la sfida ci pensa Paulo Dybala che zittisce le critiche con una magia fantastica. Sinistro all’incrocio dei pali e Juventus in vantaggio.

La squadra di Allegri insiste, contro un Frosinone in evidente difficoltà (nonostante le ultime positive prove, compreso il blitz in casa della Samp, ndr) e raddoppia i conti. Protagonista, al rientro in squadra dopo l’infortunio, è Leonardo Bonucci: suo il tocco finale, dopo il miracolo di Sportiello su Mandzukic. 2 a 0 e gara in archivio.

L’unico a spaventare Szczesny è stato, su calcio piazzato (in due circostanze) Ciano, uno dei migliori nella casa Frosinone. Troppo poco, però, per fermare l’inarrestabile Juventus di Allegri, in gol per la terza volta nella ripresa. La rete, numero 19 in 24 gare di campionato (eguagliato Platini nel 1985, ndr), porta la firma di Cristiano Ronaldo, sempre più re dei marcatori.

Il Cagliari ospita il Parma. Big match tra Atalanta e Milan

Detto della Juventus, e passando alle sfide di Serie A in programma oggi, alle 18 il Cagliari, reduce dalla pesante sconfitta di San Siro, cerca riscatto contro il Parma, alla Sardegna Arena.

Tanti i problemi, però, per Maran che fa la conta degli infortunati (ben 7). Ci sarà, però, dall’inizio Deiola (Il centrocampista sardo, trasferitosi in prestito ai ducali, è tornato in Sardegna a gennaio quando Dessena ha raggiunto Cellino a Brescia). In mediana, insieme a lui, Bradaric, Barela e Ionita. In avanti, invece, spazio alla coppia Pavoletti-Joao Pedro.

Se Maran piange, anche D’Aversa non sorride. Diversi gli assenti in casa dei ducali, tra questi Scozzarella, Dimarco e Sierralta, oltre che allo squalificato Gagliolo. Recupera, invece, e sarà del match Stulac (staffetta con Rigoni a gara in corso). Inamovibile, in avanti, l’ivoriano Gervinho, insieme a lui Inglese e uno tra Siligardi e Biabany.

La grande sfida Champions, però, sarà in serata. All’Atleti Azzurri d’Italia l’Atalanta sfida il Milan, con un solo punto di ritardo dai rossoneri, quarti in classifica a 39. Contro il Diavolo di Rino Gattuso, Gasperini punta sul tridente migliore, ovvero quello formato da Zapata, Gomez e Ilicic.

A rispondergli ci sarà “Robocop” Piatek, con Suso e Calhanoglu. In mediana Kessie e Bakayoko, insieme al brasiliano Paqueta, difesa come sempre imperniata sul duo RomagnoliMusacchio,a protezione della porta difesa da un Donnarumma in forma strepitosa.


Speak Your Mind

*