Juve in rimonta sul Chievo, decide Bernardeschi. Ancelotti parte bene, Lazio ko

Juve in rimonta, Chievo ko al 93'

Bernardeschi firma il 3 a 2 in rimonta della Juventus a Verona contro il Chievo

Ti aspetti Ronaldo e spunta invece Bernardeschi che, al 93′, firma il 3 a 2 della Juventus a Verona contro il Chievo. Remuntada da tre punti per i bianconeri, rimonta vittoriosa anche per il Napoli di Ancelotti che batte la Lazio 2 a 1 con la firma sontuosa di Insigne.

Juventus in rimonta, Bernardeschi al 93′ manda ko il Chievo

Pur senza brillare la Juventus fa sua la posta in palio, nella 1^ giornata della Serie A, a spese di un Chievo battagliero, che ha strenuamente difeso il vantaggio, arrendendosi solamente all’ultimo assalto bianconero. E’ infatti il “piattone” di Bernardeschi, al 93′, sul cross teso di Alex Sandro, a regalare la posta in palio al team di Allegri.

Ma andiamo con ordine e partiamo dall’inizio. Era il Ronaldo day, la prima in Italia del fuoriclasse portoghese, e il 5 volte Pallone d’Oro ha cercato subito di farsi vedere, partendo da sinistra e accentrandosi, in una posizione speculare a quella di Dybala. Benino nel primo tempo, meglio nella ripresa, quando Allegri lo ha decentrato sulla sinistra, con i due attaccanti in mezzo.

Il primo acuto è comunque bianconero, con la rete del vantaggio, firmata da Khedira. Punizione di Pjanic, sponda di Chiellini e sinistro vincente del centrocampista per l’1 a 0 della Juve. Il Chievo non ci sta e trova il pari: Giaccherini inventa per Stepinski che di testa batte Szczesny per il pari clivense.

Il gol subito blocca la Juve (che va quasi “in bambola”) mentre la formazione di D’Anna si scatena e al 55′, passa clamorosamente in vantaggio. Cancelo sgambetta in area lo scatenato Giaccherini, è calcio di rigore trasformato dallo stesso fantasista del Chievo. 2 a 1 e Juventus costretta alla rimonta.

La Juventus si scuote dal torpore improvviso e parte a spron battuto a caccia della remuntada. Anche grazie al cambio tattico operato da Allegri che lancia Mandzukic e Bernardeschi al posto di Cuadrado e Douglas Costa, con Cr7 spostato sulla corsia mancina.

Al 30′ arriva il gol del pari. Sull’angolo calciato da Bernardeschi, Bonucci tenta di colpire di testa, ma viene anticipato da Pani che batte sfortunatamente Sorrentino. E’ la rete che rianima definitivamente la Juventus, e costringe il Chievo ad una sofferenza incredibile.

Episodio controverso al 90′, quando Mandzukic segna di testa il 3 a 2, ma con Sorrentino a terra dopo un scontro con Ronaldo. Dopo lunghi minuti di attesa, e con il portiere in barella l’arbitro annulla, con l’aiuto del Var, la rete della Juventus (tocco di mano di CR7).

Ma la rete del sorpasso è nell’aria. E arriva al minuto 93′, grazie alla zampata di Bernardeschi, nell’affollata area clivense. Vince, con grande fatica, la Juventus. Onore al Chievo che fino alla fine ha provato a difendere un risultato davvero importante.

Serie A, i risultati del Sabato
Chievo-Juventus 2-3 (Khedira, Stepinski, Giaccherini rig., aut. Pani, Bernardeschi)
Lazio-Napoli 1-2 (Immobile, Milik, Insigne)

Le gare di Domenica
Torino-Roma (ore 18 SKY)
Bologna-Spal (ore 20,30 SKY)
Parma-Udinese (ore 20,30 DAZN)
Empoli-Cagliari (ore 20,30 SKY)
Sassuolo-Inter (ore 20,30 DAZN)

Lunedì sera
Atalanta-Frosinone (20,30 SKY)

Speak Your Mind

*