Italia: Viviano ed Antonelli new entry, idea Gilardino per l’attacco

Alle 19 è in programma l’ultima seduta di allenamento degli azzurri che, domani sera, al Franchi di Firenze, scenderanno in campo contro le Far Oer nel secondo match valido per le qualificazioni a Euro 2012. Ostacolo sicuramente abbordabile per i ragazzi di Prandelli che vivrà l’emozione del debutto casalingo, da Ct, nello stadio che lo ha amato dal 2005 alla scorsa stagione quando il tecnico di Orzinuovi ha lasciato i toscani per la nazionale.
Conquistati i primi tre punti in rimonta, e in maniera molto sofferta, contro l’Estonia (di Cassano e Bonucci, su assist di tacco del barese, le reti), l’Italia di Prandelli si prepara per la seconda sfida con maggiore serenità. E spuntano alcune novità.
I nomi nuovi sono essenzialmente, due: Viviano e Antonelli. L’estremo difensore del Bologna sembra essere la scelta di Prandelli in porta, dove Sirigu non ha convinto. Antonelli, invece, dovrebbe rilevare Molinaro, troppo timido in fase di spinta nel match disputato a Tallin.
Poi, passiamo alle ipotesi. In fase offensiva idea tridente, con il recuperato Rossi a far compagnia a Cassano e Pazzini, mentre lo juventino Pepe, autore di una prestazione non particolarmente brillante qualche giorno fa, dovrebbe andare in panchina proprio per l’italo-americano. Ma, restando sempre in tema di attaccanti, salgono le quotazioni di Gilardino che potrebbe prendere il posto del blucerchiato al centro del tridente. Prandelli ha sempre ribadito che, in questo momento, la coppia CassanoPazzini è quella che offre più garanzie, ma forse è pronta, dietro l’angolo, una chance per il ragazzo di Biella, idolo della Fiesole.
A centrocampo, osservato speciale il capitano della Fiorentina, Montolivo, perno del centrocampo azzurro, con Pirlo e De Rossi ai suoi lati. Confermata infine la coppia di centrali che sarà formata da Chiellini e Bonucci, compagni di squadra in bianconero.

Speak Your Mind

*