Italia sprecona, Portogallo alle Final Four di Nations League

Nations League: Italia a bocca asciutta, fa festa il Portogallo

Italia a secco contro il Portogallo. Lusitani alle Final Four, azzurri eliminati

Come un anno fa con la Svezia, l’Italia non trova la via del gol, a San Siro, e si arrende al verdetto del campo che regala al Portogallo di Santos le Final Four di Nations League. Non basta, agli azzurri, un’ora di dominio, il killer sotto porta non c’è e lo 0 a 0 è inevitabile.

Primo tempo a senso unico, Immobile sprecone

45 minuti di grande Italia non sono bastati a trovare la via del gol. Troppe le chance create e non finalizzate, per poter pensare di strappare al Portogallo il primo posto e la possibilità di raggiungere le semifinali dirette. Gli azzurri del Mancio, obbligati a vincere (anche con due reti di scarto, possibilmente, ndr) ci hanno provato fin da subito, costringendo sulla difensiva i lusitani, orfani di Cristiano Ronaldo.

Dopo soli 5 minuti la sassata di Insigne viene respinta da Rui Patricio. Sulla palla si avventa Immobile che, però, spreca tutto, calciando alto, a conferma di un digiuno di gol con la maglia dell’Italia che dura ormai da più di 14 mesi. Ci prova anche Florenzi, con un diagonale in corsa, ma la palla finisce sul fondo, alla destra del numero uno portoghese.

L’Italia gioca bene, con grande intensità e manovre di buona qualità. Ma il problema è sempre quello, manca l’attaccante dal killer instinct in avanti. Al 35′ Verratti, con una grande intuizione, mette Immobile davanti a Rui Patricio: conclusione non perfetta, ma uscita pronta del portiere del Portogallo che sventa l’occasione azzurra.

Nel finale di frazione, poi, Bonucci svetta di testa, sugli sviluppi di corner, ma non inquadra lo specchio di poco. Un primo tempo dominato, con la nazionale di Santos mai arrivata dalle parti di Donnarumma, ma al riposo è 0 a 0.

L’Italia cala nella ripresa, Donnarumma decisivo

Si riparte, ancora con gli azzurri in attacco. Verratti, ancora lui, inventa per Biraghi che va al cross per Chiesa, conclusione di quest’ultimo e deviazione in angolo. Poi è la volta di Insigne, molto attivo, ma anche lui non preciso. Insomma, l’Italia ci prova, con grande voglia ed orgoglio, ma di gol neanche a vederne.

Il Portogallo resiste e, con la stanchezza che prende il sopravvento sulla voglia di vittoria degli azzurri, riesce anche a rendersi pericoloso. Al 31, infatti, grandissimo intervento di Donnarumma, bravo a mandare in angolo il missile di William Carvalho.

L’ultima occasione è ancora per l’Italia di Mancini. Insigne prova la conclusione a giro, la sfera però finisce sul fondo anche non di molto. Finisce 0 a 0, fa festa il Portogallo per la qualificazione alle Final Four, la Nations League finisce invece definitivamente per l’Italia. Ora, appuntamento a Marzo per iniziare la corsa a Euro 2020, forza ragazzi!

Speak Your Mind

*